È il primo genocidio digitale, che vediamo, leggiamo e ascoltiamo in modo completo ma rimanendo impotenti, attraverso i nostri cellulari e il nostro computer. La strage dei rohingya, la minoranza etnica musulmana perseguitata a Myanmar, segna un’altra pietra miliare nel mondo dell’informazione e disinformazione moderna. A cura di Alessia Cerantola.

Musiche: News, PeachPie.