La scienza forense potrà presto fare affidamento su nuovi strumenti di indagine. Da uno studio a metà strada tra l’ingegneria e la biologia nascono guanti e cerotti rivelatori di sostanze chimiche e batteri. Dai laboratori del Mit alla scena del crimine. A cura di Raffaella Quadri per Radio Bullets.