La musica è una questione di cuore ma anche di testa. Soprattutto di testa. Niente di più vero se si considera che si può suonare usando solo il cervello. Servono una speciale cuffia, un sintetizzatore e l’ingegno di un neurologo e un fisico statunitensi. Raffaella Quadri per Radio Bullets.