13 giugno 2022 – Notiziario

Scritto da in data Giugno 13, 2022

Ascolta il podcast

  • Ucraina: Amnesty accusa la Russia di crimini di guerra a Kharkiv, dove sono state uccise centinaia di persone.
  • Inchiesta del Washington Post dice che la giornalista Abu Akleh è stata uccisa da un soldato israeliano.
  • Afghanistan: la mancanza di scuola causa disagio mentale alle ragazze.
  • Stati Uniti: arrestati 31 suprematisti bianchi che voleva distruggere un gay pride nell’Idaho.
  • Brasile: la polizia trova le cose del giornalista e dell’esperto indigeno scomparsi in Amazzonia.
  • Cina: Nove persone arrestate dopo una violenta aggressione contro alcune donne in un ristorante

Questo e molto altro nel notiziario di Radio Bullets, a cura di Barbara Schiavulli
Foto di copertina: Amnesty International

Afghanistan

Le ragazze intervistate da TOLOnews hanno espresso preoccupazione per la chiusura delle scuole e stanno lottando contro un forte stress e disagio mentale. Hanno chiesto all’Emirato islamico di riaprire le scuole il prima possibile.  Maliha al 12 grado, Sajida nel grado 10 e Hakima nel grado 8, sono tre studentesse che hanno iniziato a tessere tappeti da quando l’Emirato islamico ha chiuso le scuole oltre il sesto anno.  Hanno detto di aver deciso di portare la loro attenzione alla tessitura dei tappeti nel tentativo di evitare lo stress mentale.  “Non ci sono lezioni. Non ci è permesso andare a scuola e quindi sto tessendo il tappeto in modo che la mia mente non possa subire pressioni”, ha detto Sajida, una studentessa.  “Vedo un futuro difficile e oscuro davanti a me. Siamo obbligate a passare tutta la nostra vita a tessere tappeti o ad imparare un altro mestiere per costruire il nostro futuro”, ha detto Maliha, una studentessa.  “Mio padre si stava sforzando così tanto di pagare la nostra retta scolastica, ma da quando i talebani sono saliti al potere, non ho speranza”, ha detto.  “Ogni volta che torno a casa i miei figli mi chiedono quando riapriranno le scuole. Mi rende triste, ma do loro motivazione”, ha detto Sayed Jamil, padre di Hakima.  Un insegnante universitario, Sayed Mohammad, ritiene che ci sia un disaccordo interno tra la leadership dell’Emirato islamico riguardo all’accesso delle ragazze alla scuola.  Le scuole femminili oltre il sesto grado sono chiuse da quasi 270 giorni.

Sabato, l’esplosione di una bomba su un minibus ha ucciso almeno quattro persone e ne ha ferite molte altre nella capitale afgana , ha detto la polizia. L’esplosione in un distretto orientale di Kabul è stata l’ultima di una serie di attacchi mortali che hanno scosso l’Afghanistan negli ultimi mesi, a poco meno di un anno dalla presa di potere dei talebani. Una squadra di personale di sicurezza talebano era stata dispiegata nell’area per indagare sull’attentato, ha detto all’AFP il portavoce della polizia Khalid Zadran. Nessun gruppo ha finora rivendicato l’attentato avvenuto in un quartiere abitato principalmente da membri della comunità sunnita pashtun.

Arabia Saudita

 I musulmani che sperano di fare un pellegrinaggio alla Mecca, e che hanno già prenotato con un loro tour operator, potrebbero rischiare di perdere migliaia di sterline dopo che il governo saudita ha imposto la prenotazione online. Secondo quanto rivela la Bbc, ai pellegrini è stato chiesto di utilizzare infatti un sito web specializzato per potersi registrare, che sarà seguito da un’estrazione che sceglierà chi potrà recarsi all’Hajj.

Iraq

I legislatori del blocco sadrista nel parlamento iracheno hanno rassegnato le dimissioni domenica dopo che il loro leader, il potente religioso musulmano sciita Moqtada al-Sadr, ha chiesto loro di dimettersi nel pieno di una lunga situazione di stallo sulla formazione del governo. Il partito di Sadr è stato il grande vincitore delle elezioni generali di ottobre, portando a 73 il numero di seggi che detiene in parlamento. Ma il disaccordo politico tra i partiti ha impedito al parlamento di eleggere un presidente e formare un governo.

Turchia

La polizia turca ha aggredito violentemente gli studenti durante la marcia LGBT Pride presso la Middle East Technical University (METU) di Ankara venerdì, secondo quanto riferito. Diversi video sono emersi su Twitter che mostrano dozzine di poliziotti armati di scudi e manganelli che entrano nell’università e trattengono alcuni studenti. Alcuni tweet affermano che la polizia ha usato gas lacrimogeni.

Israele e Palestina

Il Washington Post ha pubblicato un’inchiesta sull’uccisione della giornalista palestinese-americana Shireen Abu Akleh un mese fa e conclude allo stesso modo di  AP, CNN e Bellingcat, e che testimoni oculari hanno detto l’11 maggio: un soldato israeliano probabilmente ha ucciso Abu Akleh nei territori occupati. Il Post contesta apertamente le mutevoli “affermazioni” israeliane su chi ha ucciso Abu Akleh, e accusa l’esercito israeliano di nascondere le prove che un suo soldato l’ha uccisa. La lunga indagine aumenterà la pressione sul Segretario di Stato Antony Blinken affinché richieda effettivamente un’indagine indipendente. Metterà Joe Biden in una situazione difficile con i giornalisti quando visiterà Israele alla fine di questo mese. Il Post cita interviste con “più testimoni oculari” e recensioni di numerosi video, almeno 60, e due analisi indipendenti di prove audio/balistiche per raggiungere la stessa identica conclusione della CNN: che l’uomo armato era a circa 600 piedi da Abu Akleh a Jenin, proprio dove l’israeliano convoglio era quella mattina.

Algeria

Un tribunale algerino ha condannato un giornalista e attivista politico a un anno di prigione per un post su Facebook anti-governativo, ha riferito il quotidiano  londinese Al-Quds Al-Arabi . Abdelkrim Zeghileche potrà impugnare la decisione emessa nei suoi confronti dal tribunale. Zeghileche, che è un membro del partito di opposizione Union for Change and Progress (UPC), ha affermato che la sua detenzione è in relazione a un post che diceva: “Questo regime deve cadere, non solo perché non siamo d’accordo o non ci piace, ma perché ha dimostrato per 60 anni di essere incompetente nella gestione del Paese”.

Sudan

Una nave sovraccarica di pecore, quasi 16 mila, è affondata domenica nel porto sudanese di Suakin, nel Mar Rosso: tutti gli animali sono morti mentre l’intero equipaggio è riuscito a mettersi in salvo.

Burkina Faso

Almeno sei persone sono state uccise nel nord del Burkina Faso in diversi attacchi attribuiti a estremisti, hanno riferito all’AFP fonti locali e militari. Diverse centinaia di persone sono scese nelle strade del Burkina durante il fine settimana per protestare contro l’ondata di attacchi estremisti che ha travolto la povera nazione dell’Africa occidentale. “Un attacco terroristico è costato la vita a sei civili ad Alga”, una città nella provincia di Bam, sabato, ha detto una fonte di sicurezza all’AFP. “I militanti, giunti in gran numero, hanno attaccato il villaggio (vicino) di Boulounga e il sito di estrazione dell’oro di Alga”, ha detto un residente. “Hanno dato fuoco alle case e saccheggiato proprietà nel sito di estrazione dell’oro”, ha detto, aggiungendo che “almeno quattro persone” sono rimaste ferite.

Francia

Il presidente Emmanuel Macron dovrà affrontare una dura lotta per ottenere una maggioranza assoluta in parlamento che gli consentirebbe di governare a mano libera dopo la forte dimostrazione di una nuova alleanza di sinistra nelle elezioni del primo turno di ieri. Le prime stime di Elabe mettono testa a testa il veterano dell’estrema sinistra Jean-Luc Melenchon con l’Ensemble di Macron rispettivamente con il 26,20 per cento e il 25,8 per cento.

Nato

La Finlandia rifiuta l’adesione alla Nato senza la Svezia. Helsinki non entrerà a far parte dell’Alleanza se i problemi che Stoccolma ha con la Turchia dovessero comportare il rinvio dell’adesione proprio della Svezia. Lo ha affermato ieri il presidente finlandese Sauli Niinisto alla conferenza stampa con il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg. Lo scrivono i media locali.

Ucraina e Russia

Amnesty International accusa la Russia di crimini di guerra in Ucraina, affermando che centinaia di civili sono morti a Kharkiv in attacchi effettuati con bombe a grappolo.  L’Ong per i diritti umani afferma di aver trovato prove che dimostrano che in almeno sette attacchi ai quartieri della seconda città più grande dell’Ucraina nordorientale le forze russe hanno utilizzato bombe di tipo 9N210 e 9N235 e mine a frammentazione, due categorie di armi vietate dai trattati internazionali.     In un ultimo rapporto intitolato ‘Chiunque può morire in qualsiasi momento’, Amnesty spiega come le forze russe abbiano ucciso e causato immensi danni bombardando incessantemente le aree residenziali di Kharkiv dall’inizio dell’invasione dell’Ucraina il 24 febbraio.

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan è intenzionato a parlare con i presidenti russo e ucraino Vladimir Putin e Volodymyr Zelensky la prossima settimana per discutere la situazione in Ucraina.

In merito alla concessione dello status di candidato Ue all’Ucraina “la sfida è uscire dal consiglio europeo con una posizione unitaria che rifletta la grandezza di queste storiche decisioni”. Lo ha detto la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen parlando con un gruppo di media internazionali, sulla via del ritorno dalla sua visita a Kiev.

Stati Uniti

Un gruppo di suprematisti voleva seminare il panico durante un evento Pride in Idaho, ma è stato fermato dalla polizia Usa messa in allerta da un “cittadino preoccupato da un piccolo esercito di uomini che stava caricando un furgoncino”. E proprio all’interno di un U-haul gli agenti hanno trovato e arrestato 31 persone vestite tutte uguali, con il viso coperto e attrezzatura antisommossa, ma anche un piano dettagliato per attaccare la cittadina di Coeur d’Alene in diverse aree. I 31 suprematisti arrivavano da almeno 11 stati americani e si spostavano insieme per scatenare terrore agli eventi Lgbtq+. Il Patriot Front è un gruppo di suprematisti neonazisti parte del più ampio movimento dell’alt right americana. E’ guidato da Thomas Ryan Rousseau ed è nato dopo il comizio ‘Unite the Right’ a Charlottesville nel 2017. Il manifesto del gruppo preme per la formazione di uno stato per soli bianchi negli Stati Uniti.

I membri della commissione della Camera che indagano sulla rivolta del Campidoglio hanno dichiarato domenica di aver scoperto prove sufficienti per consentire al Dipartimento di Giustizia di prendere in considerazione un’accusa penale senza precedenti contro l’ex presidente Donald Trump per aver cercato di ribaltare i risultati delle elezioni del 2020. Il comitato ha annunciato che il manager della campagna di Trump, Bill Stepien, è tra i testimoni che parleranno oggi in un’audizione incentrata sullo sforzo di Trump di diffondere le sue bugie su un’elezione rubata.

Ordine di evacuazione sono stati emessi in diverse aree in tre stati, California, Arizona e Colorado quando diversi incendi negli Stati Uniti si sono diffusi durante il fine settimana. Lo Sheep Fire in California ha bruciato 775 acri a partire da domenica pomeriggio Almeno 150 membri del personale stanno lavorando per contenere l’incendio dell’oleodotto in Arizona.  Ll Lopez Fire del Colorado ha costretto i residenti di LaGarita Creek a evacuare.

Due persone sono state uccise e altre quattro ferite dopo una sparatoria in un nightclub di Gary, nell’Indiana, secondo quanto riportato dai media statunitensi domenica.

Brasile

Domenica la polizia brasiliana ha detto di aver trovato oggetti appartenenti al giornalista britannico e all’esperto indigeno scomparsi una settimana fa nella foresta pluviale amazzonica. Le squadre di soccorso, insieme a decine di volontari dei popoli indigeni della valle di Javari, dove gli uomini sono scomparsi, hanno trovato abiti appartenuti al giornalista Dom Philipps e all’esperto di tribù Bruno Pereira. “Una tessera sanitaria, pantaloni neri, un sandalo nero e un paio di stivali appartenenti a Bruno Pereira” è stata ritrovata domenica, ha detto la polizia federale in un comunicato. “Sono stati trovati anche un paio di stivali e uno zaino appartenenti a Dom Phillips contenenti indumenti personali”. Lo zaino conteneva il suo laptop. La polizia ha aggiunto che le squadre di soccorso hanno coperto circa 25 chilometri quadrati (10 miglia quadrate) con “ricerche approfondite nella giungla, nelle strade della regione e nella vegetazione allagata”.

Corea del Nord

La Corea del Nord ieri ha sparato più colpi di artiglieria tra le 8:07 e le 11:03 ora locale, ha detto l’esercito sudcoreano, in un’altra dimostrazione di forza il giorno dopo che il leader Kim Jong-un aveva promesso di rafforzare il potere militare della nazione solitaria.

Cina

Le autorità cinesi hanno arrestato nove persone sospettate di aver aggredito violentemente diverse donne in un ristorante dopo che i filmati di sorveglianza dell’attacco hanno suscitato indignazione diffusa. Il filmato di un ristorante barbecue  a Tangshan, nella provincia settentrionale dell’Hebei, intorno alle 2:40 di venerdì, mostra uno degli uomini che si avvicina a un tavolo dove era seduto un gruppo di quattro donne e mette una mano sulla schiena di una donna. Lo ha respinto diverse volte prima che si arrabbiasse, l’ha schiaffeggiata spingendola a reagire. Ne è seguita una rissa, con un gruppo di uomini che è entrato nel ristorante e ha attaccato brutalmente la donna e le sue compagne di cena, spingendole a terra, prendendole a calci e persino lanciando loro una sedia. Il filmato ripreso dall’esterno del ristorante mostra anche gli aggressori che trascinano fuori dal locale la donna che aveva respinto le avances dell’uomo e la picchiano brutalmente mentre la maggior parte dei passanti e degli avventori guarda. Sul sito di Radio Bullets, troverete il video abbastanza impressionate.

Giappone

Oggi il principale portavoce del governo giapponese ha lanciato un nuovo avvertimento ai mercati secondo cui Tokyo è preoccupata per i bruschi ribassi dello yen ed è pronta a “rispondere in modo appropriato” se necessario. L’osservazione, che ha fatto eco a una dichiarazione congiunta tra il governo e la banca centrale rilasciata venerdì, è arrivata dopo che la valuta giapponese è scesa a un nuovo minimo da 20 anni contro il dollaro a 135,00 yen mentre i dati roventi dell’inflazione statunitense hanno fatto salire i rendimenti del Tesoro.

Ti potrebbe interessare anche:

E se credi in un giornalismo indipendente, serio e che racconta il mondo recandosi sul posto, puoi darci una mano cliccando su Sostienici


Continua a leggere

[There are no radio stations in the database]