14 giugno 2023 – Notiziario Mondo

Scritto da in data Giugno 14, 2023

Ascolta il podcast

  • Onu: Sono 110 milioni le persone sfollate con la forza, Sudan e Ucraina si aggiungono alla crisi mondiale dei rifugiati.
  • Nigeria: barca si capovolge, muoiono 103 invitati ad un matrimonio.
  • Regno Unito: saranno cancellati i precedenti penali delle donne condannate per essere gay.
  • Afghanistan: detenuto austriaco accusato di spionaggio.
  • Ecuador: donna dichiarata morta, si risveglia durante la sua veglia funebre

Questo e molto altro nel notiziario di Radio Bullets, a cura di Barbara Schiavulli

Rifugiati

Circa 110 milioni di persone hanno dovuto abbandonare le proprie case a causa di conflitti, persecuzioni o violazioni dei diritti umani, afferma l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati. La guerra in Sudan, che da aprile ha provocato quasi 2 milioni di sfollati, è solo l’ultima di una lunga lista di crisi che hanno portato alla cifra record. “È piuttosto un’accusa contro lo stato del nostro mondo”, ha detto ai giornalisti a Ginevra Filippo Grandi, che guida l’agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati, prima della pubblicazione mercoledì del Global Trends Report dell’UNHCR per il 2022.
Solo lo scorso anno, altri 19 milioni di persone sono state sfollate con la forza, tra cui più di 11 milioni che sono fuggite dall’invasione su vasta scala dell’Ucraina da parte della Russia, in quello che è diventato lo sfollamento di persone più veloce e più grande dalla seconda guerra mondiale. L’anno scorso l’agenzia ha registrato 35 emergenze, da tre a quattro volte in più rispetto agli anni precedenti. “Pochissimi fanno notizia”, ​​ha aggiunto Grandi, sostenendo che la guerra in Sudan è scomparsa dalla maggior parte delle prime pagine dopo che i cittadini occidentali sono stati evacuati. Anche i conflitti nella Repubblica Democratica del Congo , in Etiopia e in Myanmar sono stati responsabili dello sfollamento di oltre 1 milione di persone all’interno di ciascun paese nel 2022.

La maggior parte degli sfollati a livello globale ha cercato rifugio all’interno dei confini della propria nazione. Un terzo di loro – 35 milioni – sono fuggiti in altri paesi, rendendoli rifugiati, secondo il rapporto dell’UNHCR. La maggior parte dei rifugiati è ospitata da paesi a reddito medio-basso in Asia e Africa, non in paesi ricchi in Europa o Nord America, ha affermato Grandi. La Turchia attualmente ospita il maggior numero di rifugiati con 3,8 milioni di persone, per lo più siriani fuggiti dalla guerra civile, seguita dall’Iran con 3,4 milioni di rifugiati, per lo più afghani. Ma ci sono anche 5,7 milioni di rifugiati ucraini sparsi in paesi europei e non solo. Anche il numero di apolidi è salito nel 2022 a 4,4 milioni, secondo i dati dell’UNHCR, ma si ritiene che si tratti di una sottostima.

Per quanto riguarda le richieste di asilo, gli Stati Uniti sono stati il ​​paese a ricevere il maggior numero di nuove domande nel 2022 con 730.400 richieste. È anche la nazione con il più grande arretrato nel suo sistema di asilo, ha detto Grandi. “Una delle cose da fare è riformare il sistema di asilo in modo che diventi più rapido, più efficiente”, ha affermato.

Stati Uniti, Spagna e Canada hanno recentemente annunciato l’intenzione di creare centri per il trattamento dei richiedenti asilo in America Latina con l’obiettivo di ridurre il numero di persone che si dirigono a nord verso il confine tra Messico e Stati Uniti.

Con l’aumentare del numero di richiedenti asilo, crescono anche le sfide che devono affrontare. “Vediamo respingimenti. Vediamo regole sempre più dure sull’immigrazione o sull’ammissione dei rifugiati. Assistiamo in molti Paesi alla criminalizzazione di immigrati e rifugiati, incolpandoli di tutto quello che è successo”, ha detto Grandi. La scorsa settimana i leader europei hanno rinnovato le promesse finanziarie alle nazioni nordafricane nella speranza di arginare la migrazione attraverso il Mediterraneo, mentre il governo britannico insiste su un piano finora fallito per spedire i richiedenti asilo in Ruanda, qualcosa a cui l’UNHCR si oppone. Ma ci sono state anche alcune vittorie, ha detto Grandi, indicando quello che ha descritto come un segnale positivo nei negoziati dell’Unione Europea per un nuovo patto di migrazione e asilo, nonostante le critiche dei gruppi per i diritti umani. Grandi ha anche celebrato il fatto che il numero di rifugiati reinsediati nel 2022 è raddoppiato a 114.000 rispetto all’anno precedente. Ma ha ammesso che questa era “ancora una goccia nell’oceano”.

Afghanistan

Un austriaco, che ha visitato l’Afghanistan a maggio, è attualmente incarcerato. L’Austria ha da tempo raccomandato di non visitare il paese I dettagli sull’identità dell’uomo non sono stati rivelati. Secondo il quotidiano austriaco Der Standard, l’uomo era un veterano estremista di estrema destra ottantenne e co-fondatore dell’organizzazione nazionale democratica, un’organizzazione minore di estrema destra bandita nel 1988. Secondo l’articolo, è stato arrestato settimane dopo che un giornale di estrema destra ha pubblicato un pezzo intitolato “vacanze con i talebani”, in cui forniva una rappresentazione positiva della vita in Afghanistan sotto il controllo dei talebani. Sarebbe stato detenuto per spionaggio e i neonazisti austriaci hanno reso pubblico il caso attraverso canali Telegram. Sempre secondo Der Standard, l’austriaco identificato come Herbert F., aveva un passato di lunghi periodi in luoghi pericolosi, tra cui l’Afghanistan negli anni ’80 e la forze curde che combattevano l’Isis nel nord della Siria alcuni anni fa.

Arabia Saudita

E’ stata condannata a sei mesi di prigione Ilaria De Rosa, l’hostess italiana originaria della provincia di Treviso arrestata in Arabia Saudita con l’accusa – che lei respinge – di possesso di stupefacenti. La sentenza è stata pronunciata ieri da un giudice monocratico alla presenza del console generale italiano e della sorella Laura.
Al termine dei sei mesi è prevista l’espulsione dal Paese. Si può ricorrere in appello entro 30 giorni dal deposito della sentenza. De Rosa è detenuta in una struttura a 40 minuti da Gedda. La connazionale è un po’ provata, riferiscono fonti informate, ma le sue condizioni sono buone.

Israele e Siria

Un attacco aereo israeliano sulla capitale siriana Damasco ha lasciato un soldato siriano con “gravi ferite e ha causato alcuni danni materiali”, ha riferito l’agenzia di stampa statale SANA.

Israele e Palestina

I soldati israeliani non dovranno affrontare un procedimento penale per la morte di un anziano uomo palestinese-americano che è stato fermato a un posto di blocco, trascinato da un’auto, legato e bendato e poi lasciato a terra senza sensi durante la notte dopo aver apparentemente subito un attacco di cuore a causa della sua violenza trattamento. I leader palestinesi avevano chiesto che i soldati israeliani che avevano detenuto Omar Assad, 80 anni, a un posto di blocco improvvisato nella sua città natale di Jiljilya, in Cisgiordania, fossero processati da un tribunale internazionale. Assad è morto nel gennaio 2022 dopo che le forze israeliane gli hanno ammanettato le mani con una fascetta, lo hanno temporaneamente imbavagliato, bendato e lasciato sul terreno freddo perché, hanno affermato, si era rifiutato di mostrare i documenti quando lo avevano fermato a un posto di blocco mentre stava tornando a casa. una notte tardi, secondo un’indagine militare israeliana.

Senegal

L’Alto commissariato per i diritti umani delle Nazioni Unite (Ohchr) ha espresso “profonda preoccupazione per i disordini ed il clima politico in Senegal, dove almeno 16 persone sono state uccise e più di 500 persone sono state arrestate durante le proteste antigovernative”, scaturite dalla condanna a due anni di reclusione nei confronti di Ousmane Sonko, il capo dell’opposizione, per “corruzione di giovani”.

Nigeria

Gli sforzi di una chef nigeriana per battere il record di cucinare senza sosta sono stati ufficialmente riconosciuti dal Guinness World Records (Gwr). Si legge sulla BBC. La protagonista di questa storia è Hilda Baci, 27 anni, che ha acceso i fornelli per quattro giorni consecutivi, lavorando per 100 ore di seguito e osservando una pausa di cinque minuti ogni ora, battendo in questo modo il precedente primato di oltre cinque ore stabilito a Rewa, nell’India centrale nel 2019 dalla chef indiana Lata Tondon. la maratona si è svolta a Lagos, capitale commerciale del Paese, da giovedì 11 maggio al lunedì successivo. Hilda Baci ha cucinato principalmente piatti nigeriani.

Una barca di ritorno da un matrimonio si è capovolta nel nord della Nigeria, uccidendo almeno 103 persone, compresi bambini, hanno detto ieri funzionari. I residenti e la polizia stanno ancora cercando decine di persone che si trovavano sulla barca sovraffollata che si è capovolta lunedì scorso sul fiume Niger nel distretto di Pategi nello stato di Kwara, che si trova a 160 chilometri da Ilorin, la capitale dello stato, secondo il portavoce della polizia Okasanmi Ajayi. Almeno finora sono state salvate 100 persone. La maggior parte di coloro che sono annegati erano parenti di diversi villaggi che hanno partecipato insieme al matrimonio e hanno festeggiato fino a tarda notte, secondo Abdul Gana Lukpada, un capo locale. Sono arrivati ​​alla cerimonia in motocicletta, ma sono dovuti partire sulla barca di fabbricazione locale dopo che un acquazzone ha allagato la strada.
“La barca era sovraccarica e c’erano quasi 300 persone a bordo. Mentre stavano arrivando, la barca ha colpito un grosso tronco in acqua e si è divisa in due”, ha detto Lukpada. Gli abitanti dei villaggi vicini si sono precipitati sul posto e sono riusciti a salvarne circa 50 all’inizio, ha detto Lukpada, descrivendo i primi sforzi per salvare i passeggeri come lenti e “molto difficili”.

Montenegro

 In Montenegro la commissione elettorale centrale ha confermato e ufficializzato in serata il successo del Movimento Europa ora (Pes) del presidente Jakov Milatovic nelle elezioni parlamentari anticipate di due giorni fa. Secondo è risultato il Partito democratico dei socialisti (Dps) dell’ex presidente Milo Djukanovic, che ha ottenuto 21 deputati, seguito dalla coalizione ‘Per il futuro del montenegro’ (filoserbi) con 13 seggi. Seguono l’alleanza tra ‘Ura’ del premier in carica Dritan Abazovic e i Democratici con 11 seggi, e il partito della minoranza bosniaca al quale sono andati sei deputati. Altri sei seggi sono stati assegnati a tre formazioni della minoranza albanese. L’affluenza è risultata di poco superiore al 56%.

Regno Unito

Due agguati mortali con tre persone uccise a coltellate – di cui due studenti – e lasciate sul selciato in pozze di sangue; poi la corsa all’impazzata di un uomo al volante di un furgone e altri tre passanti investiti e feriti prima dell’alba. Nelle indagini è stata coinvolto anche l’antiterrorismo, hanno fatto sapere i responsabili; ma per ora gli occhi restano “aperti su tutte le piste” possibili.

Le donne condannate per reati legati all’essere gay possono ora per la prima volta cancellare tali condanne dai loro registri, ha annunciato martedì la Gran Bretagna, in quanto amplia la portata di un programma decennale volto a correggere questo errore storico. Dal 2012 gli uomini hanno potuto richiedere la pulizia dei loro registri da condanne storiche per aver avuto rapporti sessuali consensuali con altri uomini, ma ad esclusione delle donne che soffrono di condanne simili. Ciò è ora cambiato a causa del Police, Crime, Sentencing and Courts Act 2022, che non solo ha ampliato i reati coperti dal regime, ma anche chi può presentare domanda. L’espansione consente inoltre a più membri delle forze armate, in particolare quelli perseguiti per la loro sessualità ai sensi della legge sul servizio, di richiedere la cancellazione di tali condanne.

I medici ospedalieri in Inghilterra inizieranno oggi un nuovo sciopero di 72 ore sulla retribuzione, suscitando avvertimenti da parte dei funzionari sanitari di enormi interruzioni per pazienti e servizi.

Russia e Ucraina

  • Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha detto che l’Ucraina sta facendo progressi nella sua controffensiva contro la Russia e ha affermato che i leader della NATO lavoreranno ” per sostenere e rafforzare il sostegno all’Ucraina ” quando si incontreranno il mese prossimo.
  • Il presidente russo Vladimir Putin, nel frattempo, ha detto a un gruppo di blogger militari che la controffensiva dell’Ucraina stava fallendo con le perdite di Kiev “10 volte maggiori di quelle della Russia”.
  • Il maggiore generale Sergei Goryachev, un alto ufficiale russo, è stato ucciso lunedì in un attacco missilistico ucraino sul fronte Zaporizhia, ha annunciato un funzionario sostenuto dalla Russia in Ucraina.
  • L’Ucraina ha affermato che la Russia ha lanciato durante la notte un ” massiccio attacco missilistico ” sulla città di Kryvyi Rih, uccidendo almeno 11 persone e ferendone 28.
  • Il presidente bielorusso Alexander Lukashenko ha detto che le armi nucleari tattiche russe saranno dispiegate nel suo paese in “diversi giorni” e che non esiteranno a usarle in caso di aggressione, secondo l’agenzia telegrafica bielorussa.
  • Il capo dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica Rafael Grossi ha dichiarato che mercoledì visiterà la centrale nucleare di Zaporizhzhia per valutare gli effetti della rottura della diga della scorsa settimana.

L’amministrazione Biden dovrebbe fornire all’Ucraina controverse munizioni all’uranio impoverito da utilizzare con i carri armati Abrams di fabbricazione statunitense, secondo quanto riportato martedì dal Wall Street Journal . L’uranio impoverito è un sottoprodotto dell’uranio arricchito ed è estremamente denso, il che lo rende un buon materiale per penetrare le armature. Ma l’uranio impoverito è radioattivo ed è stato collegato a cancro, malformazioni congenite e danni ambientali nelle aree in cui è stato utilizzato, compreso l’Iraq, dove le forze statunitensi hanno spesso sparato munizioni tossiche e l’impatto si fa sentire ancora oggi.

Iraq, l’ospedale di Falluja e i suoi bambini

Stati Uniti

Sono diventati virali sul web le affermazioni di David Grusch, un ex funzionario dell’intelligence e veterano dell’aviazione Usa già ribattezzato la ‘talpa degli Ufo’, secondo le quali gli Stati Uniti sono in possesso di “astronavi aliene”. In un’intervista al programma NewsNation, Grusch non ha fornito alcuna prova e si è limitato a dire che le sue informazioni provengono da “diverse fonti”, ammettendo di non aver visto di persona nessuna di queste astronavi. Secondo l’ex funzionario, il governo americano ha tenuto segreta la presenza di “veicoli” o “veicoli spaziali” costruiti da una “intelligenza non umana” che sono “atterrati o si sono schiantati” sulla Terra. Grusch ha persino affermato che alcuni dei veicoli contenevano i corpi dei piloti, che erano “molto grandi, come un campo di calcio” e composti da “metallo atomico estremamente strano, pesante”. Il veterano dell’aviazione si è spinto anche a dichiarare che esiste “un accordo tra l’amministrazione americana e gli extraterrestri”.

L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump martedì si è dichiarato non colpevole di 37 accuse relative ad accuse di aver gestito male documenti riservati, ha riferito l’Associated Press. Trump è stato accusato di aver gestito male i segreti del governo che era stato incaricato di salvaguardare quando era presidente . Il Dipartimento di Giustizia lo ha incriminato l’8 giugno, la prima volta nella storia del paese che un ex presidente deve affrontare accuse federali.

Un giudice federale di Miami ha condannato all’ergastolo un uomo d’affari haitiano-cileno per il suo ruolo nell’aiutare i mercenari colombiani a ottenere armi per assassinare il presidente haitiano Jovenel Moïse nel 2021. Rodolphe Jaar, 51 anni, è la prima persona ad essere giudicata colpevole e condannata in quello che i pubblici ministeri statunitensi hanno descritto come un vasto complotto di cospiratori ad Haiti e in Florida per ottenere lucrosi contratti sotto una nuova amministrazione una volta che Moïse si fosse tolto di mezzo. Altri 10 imputati sono in attesa di processo negli Stati Uniti. Jaar, che ha la doppia cittadinanza haitiana e cilena, in precedenza era stato un informatore del governo degli Stati Uniti ed era stato condannato per traffico di droga dieci anni fa. A marzo si  è dichiarato colpevole  di cospirazione per commettere omicidio o rapimento al di fuori degli Stati Uniti e di aver fornito supporto materiale con conseguente morte.

Messico

In un post sui social media lunedì, il sindaco Montserrat Caballero ha dichiarato di aver ricevuto minacce a seguito di un’operazione per confiscare 1.700 armi da fuoco a un gruppo criminale. Sette cadaveri sono stati trovati anche dalla polizia infilati in un camioncino all’inizio di questa settimana. Il presidente messicano Andres Manuel Lopez Obrador ha confermato le minacce durante una conferenza stampa martedì, incolpando “i gruppi della criminalità organizzata”.

Ecuador

Una donna di 76 anni che era stata dichiarata morta in un ospedale in Ecuador ha stupito i suoi parenti bussando alla sua bara durante la sua veglia funebre, l’incidente ha provocato un’indagine governativa sull’ospedale. I parenti hanno aperto la bara e hanno portato di corsa l’infermiera in pensione Bella Montoya all’ospedale dopo la veglia di venerdì nella città centrale di Babahoyo, ha detto all’Associated Press il figlio Gilberto Barbera. “Ci ha spaventato tutti”, ha detto Barbera, aggiungendo che i medici hanno detto che la situazione di sua madre rimane disastrosa. Il ministero della Salute dell’Ecuador ha dichiarato che Montoya era in terapia intensiva lunedì all’ospedale Martín Icaza di Babahoyo mentre il ministero indaga sui medici coinvolti nel suo caso. È stato formato un comitato tecnico per esaminare il modo in cui l’ospedale rilascia i certificati di morte, ha affermato il ministero in una nota.

Colombia

È battaglia per la custodia tra i parenti dei quattro bambini colombiani sopravvissuti per 40 giorni nella foresta pluviale amazzonica dopo l’incidente aereo del primo maggio in cui è morta la madre. SI legge sul Guardian. I fratellini, di età compresa tra uno e 13 anni, sono ancora in ospedale, i loro familiari saranno ascoltati dall’agenzia colombiana per la protezione dell’infanzia per determinare chi debba prendersi cura di loro. Astrid Cáceres, direttrice dell’Istituto colombiano per il benessere della famiglia, ha dichiarato in un’intervista alla radio che un assistente sociale è stato assegnato ai bambini su richiesta dei nonni materni, che si contendono la custodia con il padre dei due più piccoli. Ieri il nonno Narciso Mucutuy ha accusato il padre dei bambini di maltrattamenti domestici nei confronti della madre, Magdalena Mucuty, dicendo ai giornalisti che i bambini si nascondevano nella foresta quando scoppiavano le liti tra i due.

India

Le chiusure arbitrarie di Internet in India hanno danneggiato in modo sproporzionato le comunità che vivono in condizioni di povertà che dipendono dalle misure di protezione sociale del governo per cibo e mezzi di sussistenza, hanno affermato Human Rights Watch e Internet Freedom Foundation in un rapporto pubblicato oggi Dal 2018, l’India ha chiuso Internet più di qualsiasi altro paese al mondo, minando il programma di punta del governo “Digital India” , che ha reso l’accesso regolare a Internet vitale per la fornitura di servizi pubblici chiave. Il rapporto di 82 pagine “‘ No Internet Means No Work, No Pay, No Food’: Internet Shutdowns Deny Access to Basic Rights in ‘Digital India ‘”, rileva che le interruzioni di Internet compromettono le attività essenziali e incidono negativamente sui diritti economici, sociali e culturali secondo la legge indiana e internazionale sui diritti umani. Le autorità indiane, in nome del mantenimento dell’ordine pubblico, hanno ignorato le ordinanze della Corte Suprema che stabilivano garanzie procedurali per garantire che le sospensioni di Internet fossero legittime, necessarie, proporzionate e limitate nella portata e nel territorio. Le decisioni delle autorità governative centrali e statali di interrompere l’accesso a Internet sono spesso irregolari e illegali e vengono utilizzate per limitare le proteste e prevenire la frode negli esami.

Vietnam

La polizia vietnamita ha arrestato 16 sospetti in una sparatoria in una stazione di polizia in cui diversi poliziotti e civili sono stati uccisi o feriti, ha detto domenica la polizia. Un gruppo di persone ha sparato alle stazioni di polizia di Ea Tieu e Ea Ktur nella provincia di Dak Lak, negli altopiani centrali, domenica mattina presto, ha dichiarato il ministero della Pubblica sicurezza in un comunicato, senza fornire il numero esatto delle vittime. Le persone uccise includono quattro poliziotti di età compresa tra i 30 ei 35 anni, ha affermato il ministero in una nota, aggiungendo che altre vittime includevano funzionari del governo locale e civili.

Giappone

Un membro della Japan Self-Defense Force (SDF) è stato arrestato oggi con l’accusa di tentato omicidio dopo una sparatoria che ha provocato almeno un decesso, hanno riferito i media locali. Un membro delle SDF di 18 anni ha ferito altri tre membri del personale con il fuoco di armi automatiche, uccidendone uno, ha riferito l’emittente pubblica NHK, citando il ministero della Difesa. Un altro rapporto di NTV ha detto che due delle vittime erano prive di segni vitali. Il segretario capo di gabinetto Hirokazu Matsuno ha detto che l’incidente è avvenuto intorno alle 9 del mattino in un poligono di tiro delle SDF a Hino City, nella prefettura centrale giapponese di Gifu. Un portavoce delle SDF ha detto che sono stati sparati otto colpi. Le vittime includevano un uomo sulla cinquantina e due sulla ventina, e non ci sono state segnalazioni di vittime civili, ha detto NHK. Le sparatorie sono estremamente rare in Giappone, dove il possesso di armi è strettamente regolamentato e chiunque cerchi di possedere un’arma deve sottoporsi a un rigoroso processo di controllo.

Potrebbe interessarti anche:

E se credi in un giornalismo indipendente, serio e che racconta il mondo recandosi sul posto, puoi darci una mano cliccando su Sostienici


Continua a leggere

[There are no radio stations in the database]