7 aprile 2020 – Notiziario

Scritto da in data Aprile 7, 2020

  • Slovacchia: L’assassino del giornalista Kuciak condannato a 23 anni.
  • Egitto: ancora rinviata l’udienza di Zaky.
  • In Ruanda scoperta una fossa comune che potrebbe contenere 30 mila corpi.
  • Stati Uniti: per la prima volta un gruppo suprematista bianco designato come gruppo terrorista. Algeria: condannato attivista di spicco delle proteste.
  • Coronavirus: Iran, un santuario diventa una fabbrica di mascherine. Israele, maschere speciali per adattarle ai religiosi con la barba, mentre i coloni sputano sulle macchine palestinesi per diffondere il virus. Ecuador, bare di cartone per i poveri. In Libano, targhe alterne. Il primo ministro irlandese torna a fare il medico. Francia: corre la maratona sul balcone

Questo e molto altro nel webnotiziario di Radio Bullets, a cura di Barbara Schiavulli. Musiche di Walter Sguazzin

Foto di copertina: Photo by Volodymyr Hryshchenko on Unsplash

Nazioni Unite contro la violenza domestica

Le Nazioni Unite hanno sottolineato che con il coronavirus è aumentata la violenza domestica. Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha detto che c’è stata “un’orribile ondata globale di violenza domestica” nelle ultime settimane perché la paura della pandemia di coronavirus è cresciuta insieme alle sue conseguenze sociali ed economiche. Il capo delle Nazioni Unite, che ha fatto appello il 23 marzo per un immediato cessate il fuoco nei conflitti in tutto il mondo per affrontare Covid-19, domenica ha ribadito che ora è tempo di fare appello per la fine di tutte le violenze, ovunque, ora”. Guterres ha affermato che “per molte donne e ragazze, la minaccia incombe dove dovrebbero essere più sicure nelle loro case”.
“E così, oggi faccio un nuovo appello per la pace a casa – e nelle case – in tutto il mondo”, ha detto. “Esorto tutti i governi a rendere la prevenzione e la riparazione della violenza contro le donne una parte fondamentale dei loro piani di risposta nazionali per Covid-19.

Coronavirus nel mondo

sono 70mila i morti nel mondo per il coronavirus,  50 mila in Europa, superato il milione di contagi.

Iran

Oltre 60 mila i casi positivi e le autorità stanno usando uno storico santuario religioso della città santa di Shiraz come struttura di produzione per realizzare più mascherine. Le donne dello Shah Cheragh, nella città dell’Iran meridionale, stanno fabbricando maschere per aiutare la Repubblica islamica a combattere il virus COVID-19 , secondo quanto riferito domenica  dall’IFP , uno dei paesi più colpiti dalla malattia. Il santuario ospita i resti di un certo numero di importanti personaggi musulmani. La mossa segue la promessa del ministero dell’industria, delle miniere e del commercio iraniano di produrre 4 milioni di maschere al giorno, nelle prossime settimane. “Tutte le nostre produzioni vengono consegnate al ministero della salute e vengono distribuite sotto la supervisione e il controllo del ministero”, ha detto il ministro dell’industria, Reza Rehman. Il santuario è stato chiuso a tutti i visitatori.

Turchia

Lo Stato invia 5 mascherine a settimana ad ogni cittadino tra i 20 e 65 anni.

362 turchi rientrati dal pellegrinaggio alla Mecca in Arabia Saudita sono stati messi in isolamento non appena sono atterrati. Sono stati trasferiti in dormitori studenteschi. In Turchia sono stati registrati 30,217 mila casi e 649 vittime.

Libano

A partire da ieri si gira a targhe alterne. 517 i casi positivi, 18 i decessi. Il ministero degli Interni ha detto che è necessario ridurre al massimo la presenza di veicoli e persone nelle città e nelle campagne. Naturalmente esclusi dal nuovo sistema di circolazione, le autombulanze, i mezzi di trasporto di medicinali e alimenti, polizia ed esercito, il corpo diplomatico dei vari paesi e i giornalisti accreditati.

Israele

Il ministro della Sanità Yaakov Litzman, l’uomo che aveva chiamato  il Covid-19 una punizione divina, è poi risultato positivo e nel suo primo discorso da quando gli è stata diagnosticata la malattia, ha detto che i residenti delle città e comunità ultra-ortodosse del paese vengono curati in modo “discriminatorio e degradante”. A Litzman è stato diagnosticat0 la COVID-19 la scorsa settimana. Fonti hanno affermato ha contratto il virus dopo aver omesso di aderire alle linee guida emesse dal suo stesso ministero.
I commenti di Litzman seguono la decisione del comune di Ramat Gan installare barricate lungo il suo confine con la cittadina ultra-ortodosso Bnei Brak, che negli ultimi giorni ha registrato un forte aumento delle infezioni da COVID-19 ed è stato posto sotto blocco dal governo. Nel paese sono 8649 i casi con 51 decessi.

Restiamo in Israele perché gli israeliani che hanno il barbone lungo per motivi religiosi avranno delle maschere fatte su misura per proteggerli dal coronavirus piuttosto che invitarli a radersi. “Stiamo creando una certificazione industriale per maschere, il che significa che tra pochi giorni ci saranno maschere di dimensioni diverse”, ha detto il direttore generale del ministero della Salute, Itamar Grotto a Army Radio. “[Quindi] quelli con la barba saranno in grado di usare le maschere appropriate”. Un portavoce del capo dei rabbini di Israele ha affermato che potrebbe prendere in considerazione l’emissione di una sentenza che chiede agli ebrei religiosi di radersi qualora il ministero lo ritenesse necessario. Grotto ha detto che cercare una dispensa rabbinica per rimuovere i peli del viso non è “all’ordine del giorno in questo momento”.

Intanto i cittadini palestinesi di Israele, che rappresentano circa il 20% della popolazione del paese, si sono sentiti “esclusi” dalle misure di protezione del paese per combattere il coronavirus, secondo il membro della Knesset, il parlamento, Ahmad Tibi della Joint List, una coalizione di partiti prevalentemente arabi in rappresentanza dei cittadini palestinesi di Israele  in parlamento. La coalizione ha 15 seggi nell’attuale Knesset da 120 posti. Tibi, un medico di professione, ha detto ad Al Jazeera che nelle prime settimane della diffusione della pandemia  “lo stato non ha condotto test rigorosi”. Ha accusato le autorità israeliane di non aver implementato “forti misure sanitarie per salvaguardare le città arabe come ha fatto con le città ebraiche”.

Palestina

Mentre nei territori, ma soprattutto a Gaza si teme la diffusione del virus che potrebbe provocare una strage visto l’affollamento dei campi profughi e la mancanza di strutture sanitarie, i coloni di un insediamento ebraico hanno sputato sulle auto palestinesi nel villaggio di Beit Iksa a nord di Gerusalemme, in quello che è stato visto come un atto provocatorio di diffusione del coronavirus. I residenti di Ramot, di sera si sono appostati per sputare contro le macchine palestinesi che entravano e uscivano dal loro villaggio. Giovani palestinesi hanno cacciato i coloni, poi la strada è stata disinfettata. L’insediamento di Ramot ha registrato 17 casi positivi su una popolazione di 550 persone che spesso molestano la popolazione locale, vandalizzano le auto, o lasciano scritte ingiuriose sulla loro proprietà.

Egitto

E’ stata rinviata l’udienza che doveva decidere se prolungare di altri 15 giorni la custodia cautelare di Patrick George Zaky, lo studente egiziano con un master a Bologna, da due mesi in un carcere egiziano accusato di propaganda sovversiva per alcuni post su Facebook.

L’ex premier libico Mahmoud Jibril, 68 anni, è morto al Cairo per il coronavirus. Fino all’ottobre 2011 era stato a capo del consiglio nazionale di transizione libico, dopo la rivoluzione che spodestò Muammar Gheddafi.

Algeria

Un tribunale algerino ha condannato un’altra figura di spicco del movimento di protesta anti-regime del paese a un anno di prigione, continuando a reprimere gli attivisti nonostante la crisi del coronavirus. Abdelouahab Fersaoui, capo del gruppo civico Youth Action Rally (RAJ), era stato arrestato in ottobre durante una manifestazione a sostegno dei detenuti e accusato di un “attacco all’integrità del territorio nazionale”. Il pubblico ministero aveva chiesto due anni di prigione per il 39enne accademico durante un processo tenuto a porte chiuse a causa dell’epidemia di coronavirus, che è costata più di 150 vite in Algeria.
Fersaoui ha negato le accuse, che secondo lui erano basate sui suoi post di Facebook che non contenevano alcun incitamento alla violenza. Amnesty International ha dichiarato che “condannare un attivista a un anno di prigione per aver espresso pacificamente la sua opinione su Facebook nel mezzo di una crisi sanitaria è inaccettabile e scandaloso”. La scorsa settimana, il presidente dell’Algeria Abdelmadjid Tebboune ha graziato più di 5.000 prigionieri, ma la misura non si applica ai detenuti nell’ambito del movimento di protesta, le cui manifestazioni settimanali di strada sono stati sospese a causa della pandemia di coronavirus.

Marocco

Superati i 1000 contagi, Casablanca monta un ospedale da campo con 700 posti letto.

Somalia

Rapite e stuprate due bambini di 3 e 4 anni, due cuginette che stavano tornando a casa da scuola quando sono state rapite da alcuni uomini. Sono state ritrovate il giorno seguente da sole, i medici hanno detto che hanno bisogno di essere operate. Secondo la Bbc, negli ultimi anni in Somalia sono aumentati gli stupri di solito non denunciati per vergogna, ma data l’età delle bambine, il caso ha scatenato l’indignazione tra la gente. La polizia ha detto di aver compiuto degli arresti

Rwanda

25 anni anni dopo il genocidio etnico dei Tutsi, continua a creare sofferenza, l’ultima scoperta, forse la più significativa degli ultimi anni, è una diga in una valle, che secondo le autorità potrebbe contenere fino a 30 mila corpi. 50 sono già stati riesumati, nonostante il blocco imposto dalla nazionale per il coronavirus. Oggi in realtà sono 26 anni dal genocidio ma il paese ne parlerà solo in televisione visto che gli incontri sono stati annullati. “La sfida che affrontiamo ora è che la diga della valle contiene acqua, ma stiamo cercando di prosciugarla”, ha dichiarato a Associated Press Naphtal Ahishakiye, segretario esecutivo dell’organizzazione sopravvissuta al genocidio Ibuka. La valle è fuori dalla capitale, Kigali, nella parte orientale del paese. Le autorità hanno affermato che la diga è stata scavata anni prima del genocidio per fornire acqua alla coltivazione del riso.

Camerun

Due attentatori suicidi legati a Boko Haram, si sono fatti esplodere al confine con la Nigeria, uccidendo 7 civili e ferendo 14 persone. Fra le vittime, il capo del villaggio e due adolescenti di 15 anni.

Mali

Uomini armati uccidono 25 soldati nel nord, nella regione di Gao

Francia

Il francese Elisha Nocomovitz, che avrebbe voluto correre la maratona di Barcellona, annullata dal Covid-19 ha deciso di correrla lo stesso sul suo balcone a Tolosa. 42 km, “una gara perfetta”, ha detto il 32 enne, “ho mangiato un po’ poi sono uscito sul balcone e ho iniziato a correre”, con la ragazza che lo riprendeva e gli dava cibo e bevande quando servivano. Il balcone è lungo 7 metri, il che non permetteva di prendere il ritmo dovendo girare quasi subito, il maratoneta si è riempito di vesciche, ma ha raggiunto il suo traguardo dopo 6 ore e 48 minuti. “Volevo dimostrare che era possibile restare a casa e continuare ad esercitarsi”. Secondo le disposizioni francesi per il blocco, le persone possono uscire una volta al giorno per correre o camminare ma da soli e per non più di un’ora.

Regno Unito

Mentre il premier Boris Johnson finisce in terapia intensiva, il Ministero della Giustizia ha annunciato che circa 4.000 prigionieri in Inghilterra e Galles, che sono considerati a basso rischio e che hanno ancora due mesi o meno per scontare, saranno liberati nelle prossime settimane. I prigionieri saranno dotati di braccialetto elettronico.

Irlanda

Il primo ministro irlandese Leo Varadkar tornerà a fare il medico per dare una mano durante l’ epidemia di coronavirus, ha detto il suo ufficio. Varadkar, un ex medico, è rientrato nel registro medico irlandese e ha offerto i suoi servizi al dirigente del servizio sanitario. Il suo ufficio non ha fornito ulteriori dettagli su quale lavoro medico avrebbe svolto, ma l’Irish Time riferisce che Varadkar aiuterà a valutare telefonicamente i sospetti pazienti COVID-19. Le persone che credono di essere state esposte a COVID-19 sono invitate a chiamare i loro medici per ricevere una valutazione iniziale piuttosto che andare di persona al fine di prevenire il rischio di infettare gli altri.

Germania: oltre 110 mila casi, 1434 i morti.

Romania

Il governo prolungherà lo stato di emergenza di altri 30 giorni, ha detto il presidente Klaus Iohannis lunedì. “Dobbiamo farlo di nuovo. È necessario. Le persone dovrebbero capire che senza questa misura, il virus non può essere fermato “, ha dichiarato Iohannis durante un briefing video. La Romania ha finora registrato 4.057 casi confermati di infezione e 157 morti.

Slovacchia

L’assassino del giornalista Jan Kuciak e della sua fidanzata Marina Kusnirova, uccisi nel febbraio 2018, l’ex soldato Miroslav Marcek, è stato condannato a 23 anni di reclusione.

Russia: 6343 contagiati e 47 morti. La maggior parte a Mosca.

Ucraina: Una foresta radioattiva nella zona di esclusione di Chernobyl ha preso fuoco, innescando un picco nei livelli di radiazione locale. Domenica scorsa sono stati schierati circa 90 vigili del fuoco per combattere l’incendio, che secondo un funzionario ucraino si era esteso su quasi 250 acri, 50 dei quali all’interno dell’area riservata intorno alla centrale nucleare in disuso. “I pompieri continuano a combattere l’incendio che ha avuto origine nella zona di Chernobyl. La situazione è difficile ”, ha scritto su Facebook  domenica mattina Yegor Firsov, capo del servizio di ispezione ecologica ucraina .

Afghanistan

I talebani impegnati nella lotta contro il coronavirus, vestiti con protezioni, organizzano seminari sulla prevenzione del virus. Azione apprezzata dal governo, intanto però i talebani hanno interrotto i colloqui con il governo sullo scambio di prigionieri, un passo ritenuto fondamentale per proseguire con l’accordo di pace, concordato con gli Stati Uniti. Suhail Shaheen, portavoce dell’ufficio politico del gruppo ribelle islamista in Qatar, ha dichiarato su Twitter che il team tecnico non parteciperà ad altri “incontri infruttuosi” e che comunque, il rilascio dei loro prigionieri sarebbe stato “ritardato con un pretesto o l’altro”.

Pakistan

Rimpasto di governo deciso dal premier Imran Khan dopo che l’Agenzia federale per le Investigazioni, ha affermato che importanti membri del suo partito, il Pakistan Tehreek I Insaf (PTI), erano stati trovati coinvolti in una truffa relativa alla crisi dello zucchero e del grano l’anno scorso.

Il Pakistan ha messo in quarantena 20.000 persone e ne sta ancora cercando migliaia che hanno partecipato al raduno di un gruppo musulmano nella città di Lahore il mese scorso, nonostante il peggioramento della pandemia di coronavirus. Le autorità hanno dichiarato di voler mettere in quarantena coloro che si sono riuniti all’evento organizzato dal movimento religioso, Tablighi Jamaat, tra il 10 e il 12 marzo per timori che ora stanno diffondendo COVID-19 in Pakistan e all’estero. Più di 100 mila persone hanno partecipato all’evento che non è stato cancellato dagli organizzatori.

Nella turbolenta città sudoccidentale di Quetta centinaia di medici e paramedici sono scesi in strada per protestare per la mancanza di protezioni. Alcuni sono stati trascinati via dalla polizia in tenuta antisommossa. Un alto funzionario di polizia ha detto che 30 manifestanti sono stati arrestati per aver sfidato il divieto di raduni pubblici imposto durante un blocco. I medici minacciano di smettere di lavorare a meno che i manifestanti detenuti non saranno rilasciati. Il Pakistan ha segnalato un totale di 3.277 casi di virus, tra cui 50 morti. Almeno 191 di questi casi si trovano nella provincia povera del Balochistan, di cui Quetta è la capitale.

India: Il primo ministro Modi e i parlamentari hanno deciso di tagliarsi gli stipendi del 30 per cento

Stati Uniti

Paese al primo posto per i contagi, oltre 1000 lavoratori della metropolitana di NY positivi, 22 tra loro sono morti.

E proprio a NY potrebbero essere seppelliti temporaneamente le vittime di coronavirus nei parchi perché gli obitori della città sono pieni. Una misura contemplata da uno dei piani di emergenza. Il presidente del comitato della salute del consiglio comunale ha detto che gli obitori hanno un regime di lavoro pari a quello dell’11 settembre. Verranno scavate delle trincee, sarà dato in modo dignitoso, ordinato e temporaneo, ma sarà difficile per i Nykesi”, ha detto Mark Levine su Twitter.

L’amministrazione Trump ha designato un gruppo ultranazionalista russo, il movimento imperiale russo, come terrorista, ed è la prima volta che gli Stati Uniti applicano l’etichetta di terroristi ad un gruppo di suprematista bianco. Il movimento imperiale russo fornisce un addestramento di tipo paramilitare a neonazisti e a suprematisti bianchi, e svolge un ruolo di primo piano nel tentativo di radunare europei e americani che la pensano allo stesso modo contro un nemico percepito, ha spiegato Nathan Sales, coordinatore del Dipartimento di Stato per la lotta al terrorismo. Il gruppo ha due strutture per l’addestramento a San Pietroburgo, che il Dipartimento di Stato ha affermato che probabilmente verranno utilizzate per assalti boschivi e urbani, armi tattiche e addestramento corpo a corpo.

Ecuador

A Guayaquil, la città più colpita dal virus sono andati a prenderli a casa i cadaveri di decine di morti, almeno 140 mentre 308 erano già stati recuperati da fine marzo. li han presi i soldati e la polizia, dalle strade, dagli ospedali, e per i poveri sono state preparate 4000 bare di cartone. L’aumento dei prezzi delle bare di legno e l’elevato aumento di morti, molti delle quali in attesa di certificazione, impediscono di sapere con certezza se tali morti siano dovuti alla pandemia di coronavirus o ad altri disturbi respiratori.

Australia

Il cardinale George Pell, condannato a sei anni di prigione per pedofilia lo scorso agosto, è stato prosciolto da ogni accusa dall’Alta Corte australiana e verrà rimesso in libertà.

Pacifico

Un ciclone mortale si è intensificato mentre colpiva Vanuatu ieri, minacciando un disastro naturale che gli esperti temono metterà in pericolo la lotta del paese contro il coronavirus. Il ciclone tropicale Harold, che ha causato 27 vittime quando ha attraversato le Isole Salomone la scorsa settimana, si è rafforzato fino a raggiungere la categoria cinque durante la notte, ha detto il servizio meteorologico di Vanuatu. Il ciclone ora sta caricando venti fino a 235 chilometri all’ora (145 mph), provocando allarmi rossi in diverse province. Oggi dovrebbe passare a nord della capitale Port Vila.

Nepal: Il governo nepalese ha esteso il blocco a livello nazionale di altri otto giorni fino al 15 aprile per contenere la diffusione del nuovo coronavirus nel paese. Il Nepal ha finora registrato nove casi Covid-19, uno dei quali è guarito. La decisione di prorogare il blocco è stata presa durante una riunione del governo. Questa è la seconda volta che il governo ha esteso il blocco.

Cina: Per la prima volta nessun decesso da coronavirus

Singapore

Quarantena per 20 mila lavoratori stranieri che dovranno rimanere nei loro dormitori per 14 giorni. In questi due dormitori, ci sono un’80ina di casi. Gli operai, per lo più dell’asia meridionali riceveranno tre pasti al giorno, ma pare che le condizioni igieniche del posto sovraffollato non sia delle migliori.

Giappone

Il primo ministro giapponese Shinzo Abe ha annunciato che dichiarerà uno stato di emergenza per Tokyo e altre sei prefetture oggi per rafforzare le misure per combattere l’epidemia di coronavirus. Abe ha anche detto ai giornalisti che il suo governo lancerà un pacchetto di stimolo da 108 trilioni di yen ($ 1 trilione) per aiutare a contrastare l’impatto economico della pandemia, compresi pagamenti in contanti alle famiglie bisognose e il sostegno finanziario per proteggere aziende e posti di lavoro. Più di 3.500 persone sono risultate positive e 85 sono morte a causa del virus in Giappone, ha affermato NHK. Mentre le cifre sono basse rispetto agli Stati Uniti, alla Cina e in alcune parti d’Europa, i funzionari temono che un’ondata di infezioni possa mettere a dura prova gli ospedali del paese.

Potrebbe anche interessarti:

E se credete in un giornalismo indipendente, serio e che racconta dai posti, potete sostenerci andando su Sostienici


[There are no radio stations in the database]