Incoroniamoci | EP.03 Amina, per un fazzoletto in testa

Scritto da in data Novembre 9, 2022

Ascolta il podcast

È un tessuto molto fine, leggero, di diversi colori e differenti forme. Si utilizza nell’abbigliamento femminile per filtrare, nascondere, abbellire. Il “velo” può opprimere. Il “velo” può rappresentare la libertà. Incoroniamoci condivide la sua terza puntata: la storia di Alessia Amina, donna musulmana felice perché ha deciso di indossarlo.


Un podcast di Kim Valerie Vilale

Si ringrazia per la creatività condivisa e il tempo dedicato: Alessia Amina Menghini 

Citazione letteraria: Leila El Houssi, L’incanto della memoria in I. Scego (A cura di), Future. Il domani narrato dalle voci di oggi «Rondini», Firenze, effequ, 2019, pp. 140-141
Brano: Adriano Celentano, Azzurro V. Pallavicini, P. Conte. Azzurro/Una carezza in un pugno, 1968 

Kim Valerie Vilale

Sono figlia della diaspora filippina. Nata nel 1996, vivo nella periferia nord-ovest della capitale romana. Ho avuto il piacere, e a volte il disagio, di crescere in due mondi assai diversi, di differenti dimensioni: il micromondo, quello della famiglia, della cultura filippina con il suo ritmo graduale, severo, cristiano, e il macromondo, quello oltre la soglia di casa, più veloce, audace, mondano. Con il tempo e lo studio, ho imparato a conoscere le ingiustizie intersezionali e, quindi, a disciplinare l’indignazione provocata dall’incontro di queste realtà, solo apparentemente antitetiche. Mi sono laureata in Editoria e Scrittura all’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” perché, come Piero Gobetti, vorrei praticare significative azioni editoriali che contribuiscano «alla formazione dell’anima del popolo». Scrivo poesie e racconti brevi.

Ti potrebbe interessare anche:

Incoroniamoci: Arianna alle porte dell’Europa

E se credi in un giornalismo indipendente, serio e che racconta il mondo recandosi sul posto, puoi darci una mano cliccando su Sostienici


Continua a leggere

[There are no radio stations in the database]