Israele: aumenta il numero delle detenute palestinesi

Scritto da in data Settembre 9, 2019

Sono 40 le donne palestinesi detenute nelle carceri israeliane: a dirlo in queste ore è il Centro Studi sui Prigionieri palestinesi. Felesteen.ps ha riferito che i militari israeliani arrestano tra le 10 e le 15 donne palestinesi ogni mese. Vengono interrogate, spiega l’Ong, alcune restano in prigione mentre altre vengono spedite agli arresti domiciliari.

Il portavoce del Cspp, Riyad Al-Ashqar, ha specificato che la scorsa settimana gli israeliani hanno fatto irruzione in diverse aree della Cisgiordania e hanno arrestato a Ramallah Widad Al-Barghouthi, professoressa di 57 anni, e i suoi due figli. Raid anche ad Al-Birah e Qalandia e dove sono stati arrestate le studentesse universitari Samah Jaradat e Mais Abu-Ghosh.

I numeri

Al-Ashqar ha aggiunto che 27 donne detenute sono state condannate e le altre stanno spendendo i termini in detenzione amministrativa o vengono ancora interrogate come la madre di 54 anni di Ashraf Naalwa, un ragazzo sospettato dagli israeliani di aver ucciso due coloni l’anno scorso e poi ucciso dai soldati.

Tra le detenute 17 sono madri e cinque sono studentesse universitari. Dieci detenute soffrono di condizioni di salute difficili tra cui Israa Jaabis , che soffre di ustioni su oltre il 60% del suo corpo che richiederebbe un intervento chirurgico urgente.

La Ong ha chiesto alla comunità internazionale di esercitare pressioni su Israele al fine di rispettare le leggi e le convenzioni internazionali relative alla protezione delle donne e di interferire urgentemente per salvare la vita delle donne detenute.

Ascolta anche:

E se credete in un giornalismo indipendente, serio e che racconta dai posti, potete sostenerci andando su Sostienici


Continua a leggere

[There are no radio stations in the database]