9 maggio 2024 – Notiziario Mondo

Scritto da in data Maggio 9, 2024

Ascolta il podcast

  • Palestina: Hamas dichiara il ritrovamento di una nuova fossa comune mentre gli Stati Uniti fanno pressioni su Israele per limitare le operazioni a Rafah
  • Ucraina: nessuna forza NATO schierata in territorio ucraino, solo sostegno
  • Brasile: gravi le conseguenze dell’alluvione che conta morti, dispersi e danni ingenti
  • India: proseguono le lunghe e complicate elezioni parlamentari

Questo nel notiziario di Radio Bullets, a cura di Raffaella Quadri

Palestina

Mentre i colloqui a Il Cairo per trovare l’accordo sul cessate il fuoco in Palestina sono falliti portando a un nulla di fatto – anche se la delegazione israeliana al momento resta in Egitto – continuano gli attacchi nella Striscia di Gaza.

Hamas parla del ritrovamento di una nuova fossa comune a Gaza City, all’interno dell’ospedale di al-Shifa. Decine di corpi che si vanno ad aggiungere a quelli di altre sei fosse comuni scoperte – dice sempre Hamas – anche in altri ospedali cittadini. Dall’inizio della guerra il numero dei palestinesi uccisi sarebbe salito a 34.844, secondo il Ministero della Salute di Gaza controllato da Hamas, mentre i feriti sarebbero 78.404.

Intanto proseguono a est di Rafah i combattenti contro le truppe dell’Idf – le Forze di difesa israeliane. Queste ultime hanno dichiarato di mirare all’eliminazione di Hamas in quelle zone e a smantellare le sue infrastrutture.

Gli aiuti umanitari e le pressioni statunitensi

Nel frattempo si riscontrano però problemi ai valichi di Rafah e di Kerem Shalom, secondo l’Agenzia delle Nazioni Unite Unrwa, a Gaza non starebbero entrando gli aiuti umanitari necessari. Su Israele sono piovute anche le pressioni dell’amministrazione Biden che avrebbe minacciato l’interruzione degli aiuti al governo di Tel Aviv se non fossero state riaperte le frontiere di Gaza.

Non solo, gli Stati Uniti chiedono anche “operazioni limitate” a Rafah, dove risiede circa un milione di persone ancora in attesa di essere evacuate. Il Segretario alla Difesa statunitense Lloyd Austin ha confermato intanto che Washington sta sospendendo l’invio di bombe e di armi specifiche destinate a Israele.

Il tentativo di mediazione statunitense ha portato anche all’incontro tra il primo ministro Netanyahu e il capo della CIA Burns per discutere la possibilità che Israele sospenda le operazioni a Rafah in cambio del rilascio degli ostaggi israeliani ancora nelle mani di Hamas.

Israele non cede però sulle proprie posizioni ed è pronto a un’offensiva a lungo termine. Daniel Hagari, il portavoce militare israeliano, ha affermato che l’Idf ha presentato al governo Netanyahu un piano che prevede combattimenti a Gaza della durata di un anno.

Ucraina

Continuano gli attacchi in Ucraina, a farne le spese i più fragili. Secondo quanto riportato dall’Unicef, durante le vacanze della Pasqua ortodossa, celebrata lo scorso 5 maggio, cinque bambini sono rimasti feriti – quattro nella regione di Kharkhiv e un altro bambino a Kherson – mentre le strutture scolastiche e sanitarie delle due località sono state danneggiate. «I civili» si legge nel comunicato del Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia «non sono un obiettivo».

In merito alla guerra nell’est Europa e all’impegno NATO, il Segretario generale Jens Stoltenberg, incontrando a Roma la Presidente del Consiglio Giorgia Meloni, ha elogiato l’Italia per il suo impegno e sostegno all’Ucraina ricordando, oltre alla fornitura, insieme alla Francia, di un sistema di difesa aerea SAMP/T, anche l’accordo bilaterale sulla sicurezza firmato dall’Italia con l’Ucraina.

Proprio a margine della visita romana, il Segretario generale ha inoltre dichiarato all’agenzia Ansa che la NATO non ha intenzione di schierare forze in Ucraina, precisando che gli stessi ucraini, durante la sua visita della scorsa settimana, non avrebbero chiesto truppe NATO sul proprio territorio ma di avere maggiore supporto.

Brasile

Sale a 100 il numero dei morti e a 372 quello dei feriti a causa dell’alluvione che ha colpito nei giorni scorsi lo stato brasiliano di Rio Grande do Sul. Lo rende noto la Protezione Civile del paese, mentre proseguono le ricerche dei 128 dispersi.
Ad aver subito danni per l’evento atmosferico è stato però ben un milione e mezzo di cittadini, con oltre 230.000 persone che sono state costrette a lasciare le proprie abitazioni.
I danni sono ingenti: oltre 100.000 case sono state compromesse ed è proprio il patrimonio edilizio privato quello che pare abbia subito le conseguenze peggiori, con case distrutte o danneggiate dalla furia dell’acqua. Le prime – e ancora provvisorie – stime della Confederazione nazionale dei municipi (Cnm) parlano di danni per 850 milioni di euro.
Un duro colpo non solo per la popolazione ma anche per le attività economiche del paese, con imprese, agricoltura, allevamento e commercio gravemente colpiti.

India

Sono in corso in India le lunghe e complesse elezioni per scegliere i membri della Lok Sabha, la Camera Bassa del Parlamento indiano.
970 milioni di persone che devono recarsi alle urne rendono necessaria una gestione con più tornate elettorali, ben sette per una durata complessiva di 44 giorni, che termineranno il 4 giugno quando saranno resi noti i risultati finali delle votazioni.

Il parlamento indiano è composto dalla Lok Sabha ovvero la Camera del Popolo, il ramo più importante del parlamento formato dai rappresentati dei 543 distretti, e dal Consiglio degli Stati che regola i rapporti tra il governo federale e singoli Stati.
Al momento è stata scelta più della metà dei 543 membri della Camera. La prossima giornata di voto sarà il 13 maggio.

Stati Uniti

L’intelligenza artificiale è in grado di smascherare i falsari. È successo negli Stati Uniti dove un’esperta nell’autenticazione di opere d’arte, Carina Popovici, ha applicato un algoritmo di intelligenza artificiale (AI) alle immagini pubblicizzate sulla piattaforma online eBay scoprendo fino a 40 dipinti con una “elevata possibilità” di essere contraffatti. Tra questi anche due opere attribuite a Monet e a Renoir, in vendita dagli Stati Uniti al prezzo rispettivamente di 599.000 dollari (oltre 557.000 euro) e 165.000 dollari (oltre 153.000 euro).

La notizia è riportata dal giornale britannico “The Guardian” a cui la stessa eBay ha precisato come sia severamente vietata la vendita di articoli contraffatti e come vi sia un impegno nel garantire l’autenticità di quanto venduto sulla piattaforma. Nel 2022, ha dichiarato eBay, è stata bloccata la pubblicazione di 88 milioni di prodotti sospetti contraffatti.

Namibia

Leoni in pericolo in Namibia. Il re della savana rischia di perdere la propria corona. Nell’ultimo anno la popolazione di leoni del deserto della regione africana è diminuita del 21%.
La causa principale di questo pericoloso fenomeno sarebbe imputabile alla siccità che ha ridotto drasticamente il numero delle prede di cui si nutrono i grandi felini.
La diminuzione della selvaggina ha spinto quindi i leoni a cacciare il bestiame: ben 512 animali sono stati uccisi tra il 2021 e il 2023. Una grande perdita per i pastori della zona costretti, a loro volta, a difendere il proprio bestiame uccidendo i leoni.
Fortunatamente la perdita nella popolazione di leoni non è “in caduta libera”, dicono gli esperti, anche se resta comunque da monitorare.

Foto in copertina: Ashraf Amra – UNRWA (United Nations Relief and Works Agency for Palestine refugees in the Near East)

Ascolta/Leggi anche:

“A Rafah e in tutta Gaza è catastrofe”

E se credi in un giornalismo indipendente, serio e che racconta il mondo recandosi sul posto, puoi darci una mano cliccando su Sostienici


Opinioni dei Lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi con * sono obbligatori



[There are no radio stations in the database]