5 aprile 2019 – Notiziario

Scritto da in data Aprile 5, 2019

I titoli di oggi, Venezuela, cala ancora la produzione del petrolio a causa dei blackout, sconvolgenti immagini aeree arrivano dalle inondazioni in Iran (in copertina), Zimbabwe, la Corte Suprema vieta l’uso di punizioni corporali sui minori detenuti. E ancora Unicef, ogni giorno in Houduras un minore muore a causa della violenza. Questo e molto altro nel webnotiziario di Radio Bullets a cura di Barbara Schiavulli e Paola Mirenda. Musiche di Walter Sguazzin

Gli approfondimenti del notiziario

Gli Stati Uniti hanno revocato il visto di ingresso al procuratore della Corte Penale Internazionale Fatou Bensouda, in risposta alla sua inchiesta di possibili crimini di guerra commessi dai soldati americani in Afghanistan. Il Segretario di Stato americano aveva detto il mese scorso che sarebbero stati negati i visti al personale del tpi che indagano contro le forze militari degli Stati Uniti o i loro alleati.

Israele e Palestina: Tamer Nafar un rapper arabo israeliano, che vive a Lod non lontano da Tele Aviv, in un video ha invitato gli arabi israeliani ad andare a voltare nelle elezioni israeliane del 9 aprile, “Se il nostro voto aiuterà a mandare Bibi, riferendosi al premier Netanyahu in carcere a gettare Avigdor Liberman, ex ministro della Difesa fuori dalla Knesset, il parlamento, vale la pena di andare a votare.

https://www.youtube.com/watch?v=TtMFjKYZ6bA

Iran: sono ancora in corso le operazioni  di salvataggio per le gravi inondazioni che hanno colpito 23 province del paese, dighe che rischiano di esondare potrebbero provocare ancora più devastazioni, decine di migliaia di persone sono sfollate, hanno bisogno di acqua e cibo, tende e coperte, almeno 60 i morti.

E non dimenticate i podcast di questa settimana su Radio Bullets:
Il ticchettio si fece battito, nella rubrica di Technomondo di Raffaella Quadri e ancora la recensione geopolitica del film Ancora un giorno su Geocinema di Mariangela Matonte. L’incontro del secolo parla di scacchi, in una storia di Sport di Giuliano Terenzi e La storia di una giornalista venezuelana fuggita in Spagna, per la rubrica Sotto Tiro, mentre continua l’affascinante viaggio in Africa di Eleonora Viganò con la rubrica Vieni via con me.

E se credete in un giornalismo indipendente, serio e che racconta dai posti, potete sostenerci andando su Sostienici

Leggi anche:


Continua a leggere

[There are no radio stations in the database]