Venezuela, giornalisti sotto assedio

Scritto da in data Marzo 27, 2019

Secondo la classifica mondiale sulla libertá di stampa redatta da Reporteros Sin Fronteras, il Venezuela si trova alla posizione numero 143 di 180 paesi considerati. Ha perso 6 posizioni solo nell’ultimo anno a causa di una vera e propria “guerra mediatica” condotta dal governo Maduro. L’informazione passa al digitale per mancanza di carta per stampare mentre molti giornalisti sono costretti a lasciare il paese per le minacce e le intimidazioni subite. Manifestazioni ed eventi come il Venezuela AID live diventano occasioni per accedere i riflettori su tutto il paese.Per parlare del tema abbiamo invitato la giornalista venezuelana Elsa Cecilia Piña che fa parte del progetto di accoglienza a Madrid realizzato  da Reporteros Sin Fronteras.  A cura di Francesca Giannaccini su Radio Bullets

Da gennaio tutti gli occhi del mondo sono puntati sul Venezuela.

C’é una crisi politica aperta, che nasce dalle proteste contro il governo Maduro, e che, dopo la proclamazione a Presidente ad interism di Juan Guaidó ha costretto la comunitá internazionale a prendere una posizione.

Una partita sospesa in attesa delle prossime elezioni di maggio ma non ancora chiusa.

C’é una crisi umanitaria e a pagarne le conseguenze é il popolo venezuelano costretto a giorni terribili senza corrente elettrica, acqua, gas e con difficoltá a reperire cibo e medicine.

Tutto questo é raccontato con fatica dai giornali che resistono a pressioni e censura, da giornalisti autonomi che lavorano a rischio ogni giorno e dagli stessi cittadini che denunciano online con propri mezzi le situazioni di emergenza quotidiana.

 

Non dimenticate inoltre i podcast di questa settimana su Radio Bullets:
Robot particelle, la forza del gruppo, nella rubrica di Technomondo di Raffaella Quadri e ancora la recensione geopolitica del film Ancora un giorno su Geocinema di Mariangela Matonte. Mentre continua l’affascinante viaggio in Africa di Eleonora Viganò con la rubrica Vieni via con me.

E se credete in un giornalismo indipendente, serio e che racconta dai posti, potete sostenerci andando su Sostienici

Tagged as

Opinioni dei Lettori

I commenti sono chiusi.


Continua a leggere

[There are no radio stations in the database]