Georgia, proteste a Tbilisi: manifestanti tentano di assalire il Parlamento

Scritto da in data Giugno 21, 2019

Manifestanti furiosi sono scesi in piazza dopo che un deputato russo ha occupato il seggio di Speaker nel Parlamento di Tbilisi, capitale della Georgia. Da ieri fino a questa mattina si sono scontrati con la polizia antisommossa. Gli agenti hanno usato gas lacrimogeni e proiettili di gomma: almeno 240 i feriti.

Video: Artem Dubrovsky

Cosa sta succedendo in Georgia

Giovedì 20 giugno, nella capitale georgiana Tbilisi migliaia di persone sono scese in piazza per manifestare sotto il Parlamento. A provocare le proteste di massa è stato il discorso, al Parlamento georgiano del deputato comunista russo Serghiei Gavrilov, in occasione della riunione dell’Assemblea dei deputati dei paesi cristiano-ortodossi. Dopo l’inizio dell’incontro, il deputato russo si è seduto sul posto riservato allo speaker del Parlamento e si è rivolto al pubblico in lingua russa. Alcuni partiti di opposizione, tra cui il partito “Georgia europea”, hanno gridato allo scandalo, chiedendo che la delegazione russa lasciasse immediatamente il Parlamento.

In seguito, almeno 5mila persone si sono radunate sempre ieri, vicino alla sede del Parlamento. I manifestanti si sono opposti all’occupazione russa della Georgia, dopo che Mosca ha riconosciuto l’indipendenza dell’Ossezia del Sud e dell’Abkhazia nel 2008, e hanno anche chiesto le dimissioni del presidente del Parlamento, dei capi del Ministero degli Interni e dei Servizi di sicurezza dello Stato. I manifestanti hanno dato alle autorità georgiane un’ora perché le autorità diano le dimissioni.

E un’ora dopo quando le loro richieste dei manifestanti di dimissioni non sono state soddisfatte, hanno provato a irrompere nell’edificio del Parlamento. La polizia ha cercato di trattenerli, ma i manifestanti sono riusciti a impossessarsi dei loro manganelli e scudi. La polizia ha quindi usato lacrimogeni, proiettili di gomma e getti d’acqua sulle persone in piazza.

Secondo il ministero della Salute del paese, sarebbero almeno 240 le persone rimaste ferite durante i disordini, come riporta un portale di notizie ucraino.

Feriti 34 giornalisti

Fonte: UNIAN

Foto in evidenza Twitter/Eana Korbezashvili

Ascolta anche:

E se credete in un giornalismo indipendente, serio e che racconta dai posti, potete sostenerci andando su Sostienici


Continua a leggere

[There are no radio stations in the database]