10 luglio 2024 – Notiziario Mondo

Scritto da in data Luglio 10, 2024

  • Gaza: bombardate quattro scuole piene di sfollati in quattro giorni.
  • Arabia Saudita: 20 anni ad un insegnate per post sui social media.
  • Corea del Sud: il sindacato Samsung dichiara sciopero a tempo indeterminato.
  • Giappone: sempre più donne di mezza età e anziane prendono lezioni di danza classica.

Questo e molto altro nel notiziario di Radio Bullets a cura di Barbara Schiavulli

Israele e Palestina

■ CESSATE IL FUOCO/OSTAGGI: Gli Stati Uniti e gli altri mediatori attribuiscono ” importanza cruciale ” all’incontro negoziale in Qatar oggi, dopo che il primo ministro Netanyahu ha pubblicato domenica la sua lista di “linee rosse” per il completamento di un accordo.

I mediatori stanno aspettando di sentire dal capo del Mossad David Barnea se Israele ha suggerimenti pratici per colmare le lacune create dalla dichiarazione di Netanyahu , hanno detto ad Haaretz fonti straniere a conoscenza dei negoziati .

Una fonte ha detto che la lista di Netanyahu ha già complicato i colloqui per un possibile accordo.

L’emittente egiziana Al-Qahera ha riferito che l’incontro di Doha sarà seguito da negoziati al Cairo giovedì , citando una fonte autorevole che avrebbe affermato che “c’è un accordo su molti punti”.

La leadership politica di Hamas ha detto ai capi delle fazioni a Gaza che le possibilità di raggiungere un accordo di rilascio degli ostaggi/cessate il fuoco sono scarse a causa della lista di Netanyahu.

“Netanyahu sostiene i colloqui senza una scadenza per guadagnare tempo “, ha detto ad Haaretz un funzionario di una delle fazioni, aggiungendo che “l’obiettivo del PM è di rivolgersi al Congresso [degli USA] mentre la guerra è ancora in corso e raggiungere la pausa estiva [della Knesset] con un accordo” e che ” chiunque si aspetti una svolta sta vivendo un’illusione “.

Il presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi ha discusso degli sforzi per raggiungere un cessate il fuoco a Gaza con il direttore della CIA William Burns al Cairo, ha riferito il suo ufficio.

Il presidente degli Stati Uniti Biden e il consigliere per la sicurezza nazionale Jake Sullivan hanno incontrato Liat Beinin Atzili, una donna israelo-americana liberata dalla prigionia di Hamas a novembre durante un cessate il fuoco temporaneo.

■ GAZA: La Mezzaluna Rossa palestinese ha dichiarato che tutte le sue stazioni di soccorso e cliniche nella città di Gaza sono state chiuse a causa delle operazioni delle IDF nella città.

Fonti di Hamas hanno riferito al canale Al Mayadeen, allineato a Hezbollah, che Israele non ha espresso alcuna volontà di ritirarsi dalla rotta Filadelfia , che corre tra la Striscia di Gaza e la Penisola del Sinai, e sta cercando di imporre un nuovo regime di gestione al valico di frontiera di Rafah.

È salito ad almeno 29 il numero delle persone uccise nel raid su una scuola di Khan Yunis, nella Striscia di Gaza, usata come rifugio per persone sfollate.

Questo attacco segnerebbe il quarto bombardamento scolastico portato a termine da Israele negli ultimi quattro giorni.

Secondo un rapporto dell’AFP, l’attacco aereo ha colpito l’ingresso della scuola Al-Awda ad Abasan nella città meridionale di Gaza di Khan Younis. Le vittime e i feriti sono stati trasportati d’urgenza all’ospedale Nasser.

Un attimo prima alcuni ragazzi stavano giocando a calcio vicino alla scuola, intorno la gente si muoveva, un ragazzo filma e commenta, quando all’improvviso, ma ve lo facciamo sentire…

Secondo il Ministero della Salute di Gaza, controllato da Hamas, dall’inizio della guerra sono stati uccisi almeno 38.243 palestinesi e 88.033 sono rimasti feriti.

■ ISRAELE-LIBANO: L’IDF ha affermato di aver intercettato due droni che hanno attraversato Israele dal Libano.

Decine di razzi sono stati lanciati verso il nord di Israele dal Libano più tardi martedì. 

Due persone sono state uccise nel bombardamento dopo che un razzo ha colpito direttamente il loro veicolo , hanno affermato i servizi di emergenza israeliani. Diversi incendi sono scoppiati nell’area del Golan in seguito alla scarica di razzi.

Hezbollah ha pubblicato quelle che ha dichiarato essere fotografie di basi IDF e infrastrutture militari nel nord di Israele scattate da un drone lanciato dal Libano.

Funzionari dell’establishment della difesa israeliana hanno affermato di credere che le immagini siano autentiche.

I resoconti in Libano e il canale di notizie saudita Al Arabiya hanno affermato che Yasser Karnbash, un ex membro di Hezbollah, è stato ucciso quando un drone israeliano ha attaccato un veicolo sulla strada Beirut-Damasco, accanto a un avamposto dell’esercito siriano.

 Hezbollah ha affermato che il fuoco di sbarramento sparato verso il nord di Israele più tardi martedì era una risposta all’uccisione di Karnbash.

■ CISGIORDANIA: Le forze di sicurezza israeliane sono entrate nel campo di Nur al-Shams vicino a TulKarm come parte di un’operazione per scoprire esplosivi, ha detto l’IDF.

I residenti del campo hanno riferito di scambi di fuoco ed esplosioni.

Il Ministero della Salute palestinese ha riferito che un bambino di 12 anni è stato ucciso dal fuoco delle IDF in un villaggio vicino a Ramallah.

Arabia Saudita

L’Arabia Saudita ha condannato un insegnante a 20 anni di carcere per aver pubblicato post critici sui social media, hanno affermato martedì Human Rights Watch e il fratello dell’uomo condannato.

Secondo HRW, Asaad al-Ghamdi, 47 anni, è stato arrestato nel novembre 2022, durante un raid notturno nella sua abitazione nella città saudita di Gedda .

È stato condannato il 29 maggio dalla Corte penale specializzata dell’Arabia Saudita, istituita nel 2008 per processare i sospettati accusati di terrorismo, ha affermato l’organizzazione per i diritti umani con sede a New York.

È stato condannato “a 20 anni di prigione per accuse legate alla sua pacifica attività sui social media”, ha aggiunto HRW, definendola “l’ennesima escalation nella sempre più grave repressione della libertà di espressione nel Paese”.

Dai documenti del tribunale esaminati da HRW è emerso che Ghamdi è stato accusato di “aver messo in discussione la religione e la giustizia del re e del principe ereditario” e di “aver pubblicato notizie e voci false e malevole”.

Secondo HRW, i post utilizzati come prova contro di lui criticavano progetti legati al programma di riforme Vision 2030.

Un post esprimeva cordoglio per Abdallah al-Hamed, una delle principali figure saudite per i diritti umani, morto in prigione dopo essere stato condannato per accuse legate al suo attivismo.

Ghamdi deve affrontare le stesse accuse di suo fratello Mohammad, un oppositore del governo che ha denunciato sui social media presunte violazioni dei diritti umani e corruzione.

Mohammad è stato condannato a morte l’anno scorso a causa della sua attività sui social media.

Il loro terzo fratello, Saeed, studioso islamico e critico del governo che vive in esilio nel Regno Unito , ha condannato l’ultima decisione delle autorità saudite.

“Le accuse sono arbitrarie e ingiuste perché si basano tutte su tweet”, ha detto Saeed all’AFP , commentando il verdetto contro Asaad.

“Forse il bersaglio sono io”, ha aggiunto.

Secondo i gruppi per i diritti umani, negli ultimi due anni la magistratura saudita ha condannato e inflitto lunghe pene detentive a decine di individui per i loro post sui social media.

Tra questi c’è Nourah al-Qahtani, condannata a 45 anni di carcere nel 2022, in gran parte a causa di post sui social media che criticavano il governo.

Salma al-Shehab, membro della minoranza sciita del regno sunnita, è stata condannata a 34 anni di carcere nel 2022 per aver aiutato i dissidenti che cercavano di “turbare l’ordine pubblico” nel regno diffondendo i loro tweet.

Repubblica Democratica del Congo

La missione di mantenimento della pace delle Nazioni Unite nella Repubblica Democratica del Congo sospenderà il suo ritiro, senza una tempistica stabilita per la fase successiva a quella iniziale di giugno, hanno affermato il governo e la missione.

Nel settembre dello scorso anno, il presidente Felix Tshisekedi chiese alla missione di accelerare il ritiro delle forze di peacekeeping dispiegate nel paese dell’Africa centrale per placare l’insicurezza causata dai gruppi armati in lotta per il territorio e le risorse.

Camerun

Martedì il presidente camerunense Paul Biya ha ottenuto l’approvazione dei legislatori per rinviare le elezioni parlamentari e locali al 2026, una decisione che i partiti dell’opposizione temono possa rendere più difficile per loro presentare una sfida alle elezioni presidenziali del prossimo anno.

Cipro

Cipro celebra questo mese mezzo secolo di divisione, con il conflitto irrisolto tra ciprioti greci e turchi impresso nel paesaggio in una zona cuscinetto sorvegliata dalle Nazioni Unite che taglia l’isola.

Villaggi fantasma, torri di guardia e strade bloccate da barili di petrolio pieni di cemento sono un ricordo quotidiano dei brevi ma sconvolgenti eventi del 1974 che divisero il Paese in due.

Mentre i ciprioti ripensano ai cinque decenni trascorsi da quando le loro comunità sono state dilaniate, molti vedono scarsi motivi di ottimismo dopo aver assistito a una serie di colloqui di riunificazione falliti, l’ultimo dei quali nel 2017.

Mediterraneo

Dall’inizio del 2024 fino al 6 luglio, sono stati 399 i morti e 487 i dispersi nella rotta del Mediterraneo centrale.

Lo rende noto l’Organizzazione internazionale delle migrazioni (Oim) in Libia nel suo ultimo aggiornamento su X, precisando che, sempre nello stesso intervallo di tempo, i migranti intercettati in mare e riportati in Libia sono stati 9.578, di cui 8.480 uomini, 641 donne, 321 minori e 136 persone per cui non sono disponibili dati di genere.

Francia

Jean-Luc Mélenchon, leader dell’estrema sinistra, e il suo partito hanno ottenuto il maggior numero di seggi in Parlamento, ma la sua scarsa popolarità potrebbe impedirgli di guidare una coalizione .

Bielorussia

L’8 luglio 2024, il tribunale regionale di Brest ha annunciato il verdetto nel caso della difensore dei diritti umani Olga Karach,  e direttrice del Centro internazionale per le iniziative civili “La nostra casa” (Nash Dom) che sostiene gli oppositori alla guerra e gli obiettori di coscienza in Bielorussia come parte della   rete #ObjectWarCampaign .

Insieme a lei, Veranika Tsepkala, Yauhen Vilski, Anatoli Kotau e Vadzim Dzmitrenak hanno ricevuto 12 anni di carcere ciascuno e multe.

Karach, attraverso la sua organizzazione “Our House”, svolge numerose attività di difesa dei diritti umani e di difesa del diritto all’obiezione di coscienza al servizio militare in Bielorussia.

Sta inoltre supportando i cittadini bielorussi che sono fuggiti in altri paesi per evitare il servizio militare in Bielorussia e possibili attività militari a sostegno dell’aggressione russa illegale all’Ucraina.

A causa di queste attività è stata sottoposta a molteplici procedimenti giudiziari e persino al rischio di deportazione dalla Lituania, dove attualmente sta cercando protezione.

Russia

La Russia ha emesso un mandato di arresto per Yulia Navalnaya, la vedova del defunto politico dell’opposizione russa Alexei Navalny , con l’accusa di aver partecipato a un gruppo “estremista”.

Martedì , un tribunale di Mosca ha presentato in contumacia le accuse contro la signora Navalnaya, che vive in esilio fuori dalla Russia, il che significa che se mettesse piede nel Paese, rischierebbe l’arresto sicuro e le verrebbe imposto un ordine di detenzione di due mesi.

India e Russia

Il premier indiano Narendra Modi, nel suo incontro a Mosca con il presidente russo Vladimir Putin, ha dichiarato che l’India è “pronta” a “fornire qualsiasi aiuto” per la pace in Ucraina: lo rende noto l’agenzia di stampa russa Interfax.

Il leader ucraino, Volodymyr Zelensky, ha espresso il proprio disappunto per la visita del premier indiano al presidente russo.

Ucraina

Almeno 559 bambini sono stati uccisi in Ucraina e altri 1.449 sono rimasti feriti dall’inizio dell’invasione del Paese da parte delle forze russe: lo ha reso noto su Facebook l’ufficio del Procuratore generale, come riporta Ukrinform.

Il nuovo bilancio include quattro bambini morti ieri a Kiev a causa del massiccio attacco missilistico russo, che ha colpito anche un ospedale pediatrico della capitale, aggiunge la fonte.

E a proposito di questo, è salito a 41 il bilancio dei morti causati dal massiccio attacco missilistico lanciato due giorni fa dalle forze russe sull’Ucraina

Stati Uniti

Almeno otto persone sono morte dopo che l’uragano Beryl si è abbattuto sul sud-est del Texas e sulla Louisiana, lasciando senza elettricità quasi tre milioni di famiglie.

Beryl è arrivato nel sud degli Stati Uniti ieri mattina come uragano di categoria uno, ma da allora è stato declassato a tempesta tropicale.

Il vertice della NATO, iniziato martedì a Washington DC, ha visto la firma di un contratto da quasi 700 milioni di dollari per far sì che i paesi membri producano più missili Stinger, a dimostrazione dell’importanza di far sì che ciascun paese migliori le proprie capacità di produzione di armi.

Nel frattempo, il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy ha affermato che il mondo non deve aspettare novembre, ovvero le elezioni negli Stati Uniti, per respingere l’offensiva russa contro il suo Paese.

In particolare, i leader di Nuova Zelanda, Giappone e Corea del Sud hanno partecipato al vertice della NATO per il terzo anno consecutivo.

Il messaggio che vorrebbe lanciare la Nato è che dopo oltre due anni di guerra in Ucraina, è emerso un gruppo più ampio e potente di alleati occidentali.

Questa fiducia sembra però offuscata dall’incertezza : il presidente Biden continuerà a lottare per un secondo mandato? E cosa potrebbe succedere se Donald Trump tornasse alla presidenza?

Trump: Quando era in carica, Trump ha minacciato di ritirare gli Stati Uniti dalla NATO e una volta ha dichiarato l’alleanza “obsoleta”.

Quest’anno, ha detto che avrebbe lasciato che i russi facessero “tutto quello che volevano” a qualsiasi paese membro che considerasse un contributore insufficiente.

Prospettive: i principali esponenti democratici del Congresso hanno dichiarato di non essere disposti, almeno per ora, a provare a mettere da parte Biden , nonostante le gravi preoccupazioni.

Venezuela

Il Ministro degli Esteri venezuelano Yván Gil ha riferito di aver tenuto un incontro col gruppo di esperti elettorali dell’Onu, che si trovano già a Caracas e che accompagneranno le prossime elezioni presidenziali del 28 luglio, secondo l’invito rivolto loro dal Consiglio elettorale nazionale.

Secondo quanto riporta il profilo Onu Venezuela sui social, “il team di quattro esperti delle Nazioni Unite, arrivato su richiesta del Consiglio elettorale nazionale, preparerà un rapporto interno per il segretario generale sullo svolgimento” del voto.

La Commissione interamericana per i diritti umani (Iachr) ha esortato il governo del Venezuela a “porre fine alla persecuzione politica contro persone percepite dal regime come oppositori” e garantire lo “svolgimento di elezioni libere, competitive e partecipative” il prossimo 28 luglio.

In un comunicato l’organismo dell’Organizzazione degli Stati americani (Osa) afferma che “lo Stato del Venezuela ha urgente bisogno di assumere un impegno a favore della democrazia.

Finora – denuncia l’Iachr – sono state arrestate almeno 50 persone, dieci locali utilizzati per riunioni della campagna dell’opposizione sono stati chiusi e alle opposizioni non viene concesso spazio nella radio e nella televisione pubblica.

Prossima fermata: Venezuela

Perù

La polizia peruviana e gli operatori del soccorso alpino hanno recuperato il corpo di un alpinista americano scomparso nel 2002, mentre i ghiacciai della montagna più alta del Perù e della zona circostante continuano a ritirarsi.

Il cadavere mummificato e scheletrico aveva ancora scarponi da arrampicata, ramponi e indumenti ben conservati, oltre a una patente di guida e un passaporto appartenenti a William Stampfl. Si sospetta che Stampfl sia morto in una valanga più di 20 anni fa.

Il Perù ha una stima del 68 percento dei ghiacciai tropicali del mondo, che sono tra i banchi di ghiaccio più vulnerabili in un pianeta che si sta riscaldando.

Un rapporto di novembre del governo peruviano mostra che il paese ha perso il 56 percento dei suoi ghiacciai tropicali negli ultimi sei decenni.

Pakistan

Martedì il governo del Pakistan ha formalmente autorizzato l’Inter-Services Intelligence (ISI), la principale agenzia di spionaggio del Paese, a intercettare e tracciare le chiamate per la sicurezza nazionale.

Il Ministero dell’informatica e delle telecomunicazioni ha emesso una notifica ai sensi del Pakistan Telecommunication (Re-organization) Act del 1996 in merito all’autorizzazione.

La decisione sembra rientrare negli sforzi del governo per stringere il cappio sulle piattaforme dei social media, poiché l’opposizione Pakistan Tehreek-e-Insaf (PTI) le ha utilizzate per avvicinare i propri sostenitori, nonostante la riduzione dello spazio sui media tradizionali.

Secondo quanto riportato dai media, il governo sta anche installando un firewall nazionale su diversi Internet service provider (ISP) per tenere a freno i social media con filtri in grado di impedire che contenuti indesiderati raggiungano un pubblico più ampio.

X di proprietà di Elon Musk è stata bloccata da febbraio e lunedì il governo ha difeso la sua azione durante l’udienza di una petizione contro di essa presso l’Alta Corte del Sindh.

India

Questa mattina un autobus passeggeri a due piani si è scontrato con un camion del latte nel nord dell’India, uccidendo almeno 18 persone e ferendone molte altre.

La collisione è avvenuta su una superstrada nello stato dell’Uttar Pradesh e 19 feriti sono stati trasportati d’urgenza in ospedale dagli abitanti del villaggio nella zona, ha detto l’agente di polizia Arvind Kumar, aggiungendo che le loro condizioni sono state segnalate come stabili. L’autobus stava viaggiando dallo stato settentrionale del Bihar alla capitale Nuova Delhi.

Indonesia

Un ex funzionario accusato di aver ridotto in schiavitù 656 persone nella sua tenuta con il pretesto di sottoporsi a una terapia farmacologica è stato assolto dall’accusa di tratta di esseri umani.

Corea del Sud

Oggi, il sindacato che rappresenta i lavoratori della Samsung Electronics in Corea del Sud ha dichiarato che avrebbe continuato lo sciopero “a tempo indeterminato”.

Il National Samsung Electronics Union (NSEU) aveva precedentemente dichiarato uno sciopero di tre giorni. L’ azione sindacale è la più grande nella storia del gigante della tecnologia.

La società ha previsto un calo sostanziale delle attività operative nel secondo trimestre.

La NSEU ha affermato di aver deciso di estendere lo sciopero perché la dirigenza non ha mostrato alcuna indicazione di volontà di avviare dei colloqui.

La NSEU conta circa 30.000 membri, pari a quasi un quarto della forza lavoro sudcoreana della Samsung.

Sempre oggi, la compagnia ferroviaria nazionale della Corea del Sud ha sospeso alcune tratte regolari e rallentato i treni ad alta velocità a causa delle forti piogge nella regione centrale del Paese, iniziate il 7 luglio, che hanno causato inondazioni e frane.

Secondo l’agenzia meteorologica, la città di Gunsan ha ricevuto quasi 100 mm di pioggia nel giro di un’ora nella mattinata del 10 luglio e diverse aree nella regione centrale hanno ricevuto precipitazioni di oltre 200 mm al giorno.

Il Ministero dell’Interno ha riferito che una persona è morta dopo che un muro che sosteneva una collina è crollato e l’ha colpita; ha inoltre affermato che si sono verificati gravi danni a proprietà, strade e infrastrutture.

Giappone

Sempre più donne di mezza età e anziane stanno imparando la danza classica o tornano a prendere lezioni per la prima volta dopo decenni.

Sono emerse anche lezioni di danza classica su misura per queste donne, tenendo conto che i loro corpi tendono a essere meno flessibili rispetto a quelli dei bambini e dei giovani.

Il balletto è diventato così popolare tra le donne adulte che esiste persino una competizione esclusiva per adulti che desiderano esibirsi sul palco.

Il numero di persone che prendono lezioni di danza classica in Giappone è in calo, tra gli altri fattori, a causa del calo demografico dei bambini, che costituiscono la maggioranza degli studenti.

Secondo un sondaggio condotto nel 2011, 2016 e 2021 dal centro di ricerca sul balletto della Showa University of Music di Kawasaki, il numero totale di studenti è sceso da circa 400.000 nel 2011 a circa 250.000 nel 2021.

Tuttavia, analizzando la ripartizione per età, la percentuale di classi che comprendevano studenti sessantenni è aumentata dal 45% nel 2011 al 65% nel 2021, mentre quelle con studenti settantenni sono aumentate dal 10% nel 2011 al 36% nel 2021.

In risposta alle esigenze di questi studenti di mezza età o anziani altamente motivati, ora ci sono corsi per persone che iniziano a studiare danza classica in età adulta.

Una di queste istituzioni è la Otona Ballet Academy, fondata nel 2018 e che ora gestisce sei scuole, per lo più a Tokyo. Metà delle circa 800 studentesse sono donne sulla cinquantina.

Poiché ci sono anche molti principianti, la scuola ha avviato un corso per principianti per insegnare agli studenti le basi del balletto, come le principali posizioni dei piedi e come flettere le articolazioni, in modo gentile e attento.

Ti potrebbe interessare anche:

E se credi in un giornalismo indipendente, serio e che racconta il mondo recandosi sul posto, puoi darci una mano cliccando su Sostienici


Opinioni dei Lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi con * sono obbligatori



[There are no radio stations in the database]