Guerra in Ucraina, Soleterre a Kiev: colpito il centro della città

Scritto da in data Ottobre 10, 2022

In Ucraina i missili si abbattono sulla capitale. La testimonianza in presa diretta degli operatori di Soleterre che sottolineano la brutalità degli attacchi indiscriminati. I bombardamenti proseguono, intanto, anche in altre città dell’Ucraina e a essere compiti sono i civili.

I bombardamenti su Kiev hanno interessato il centro cittadino, ma fortunatamente stanno bene i quattro operatori umanitari della ONG Soleterre, presenti nella capitale ucraina. I missili lanciati sulla città sono caduti a cinquecento metri dal luogo in cui si trovavano, costringendoli a mettersi al riparo in un bunker.
A essere colpito è il cuore di Kiev. Gli obiettivi di questi nuovi attacchi sono ora ponti, musei, parchi e luoghi pubblici. Un déjà-vu per chi nella città continua a lavorare per la popolazione. «Stiamo rivivendo per intero l’incubo dell’inizio del conflitto, i bombardamenti di oggi colpiscono per l’efferatezza e per la brutalità» afferma Damiano Rizzi, Presidente di Soleterre, nella nota rilasciata dalla ONG. «Bombe che cadono indiscriminatamente sui civili e che colpiscono campi giochi come musei» commenta. «Una brutalità che ci lascia attoniti».

Gli ospedali pediatrici e la casa di accoglienza di Soleterre si trovano in aree più periferiche della capitale e per questo, al momento, non sono stati interessati dai bombardamenti che stanno flagellando il centro di Kiev. E non è solo la capitale a essere colpita. Le bombe stanno cadendo anche a Leopoli e Ternopil, altre due città in cui opera ed è presente la ONG italiana.

Foto di copertina: Soleterre

 

 

Ascolta/leggi anche:

 

Tagged as

Continua a leggere

[There are no radio stations in the database]