Il podcast che ti ascolta

Scritto da in data Settembre 15, 2021

“Io sono Alice” è il podcast nato per dare voce alle donne che hanno trovato la forza di parlare di violenza, per imparare a riconoscerla, combatterla e far cadere il muro dell’indifferenza su un argomento di cui si parla tanto ma che a volte nessun* sembra davvero ascoltare.

Le storie del podcast sono storie di vita vera, storie che potrebbero accadere a ognuna di noi e che ci sono state raccontate da donne che hanno deciso di parlare in maniera volontaria di una loro esperienza di violenza. Perché no, la violenza non è una cosa che succede solo alle altre.

Per vivere questo percorso dalle origini, iniziamo con il trailer di “Io sono Alice”.
Una puntata dopo l’altra vi condurremo fino alla seconda stagione, a cui il progetto è ora arrivato.

Il progetto

“Io sono Alice”, infatti, nasce per aiutare le donne a riconoscere i primi segnali di un “amore malato” e ad agire per uscirne. Perché dalla violenza si può venire fuori. Le storie del podcast sono tutte anonime e pubblicate solo con il consenso delle partecipanti, per alimentare un dialogo responsabile e civile su un tema delicato, ancora troppo spesso lasciato nel silenzio. Ogni storia viene alternata da interviste a professioniste del settore che approfondiscono il tipo di violenza trattata, chiarendone le dinamiche e fornendo indicazioni utili su come comportarsi.

La protagonista di ogni storia è sempre una: Alice. Tutte possiamo riconoscerci in lei, aver provato le sue stesse emozioni e trovarci nelle sue stesse situazioni. Alice è la figura simbolo delle donne che sulla loro strada hanno incontrato la violenza.

La prima stagione

In questa prima stagione, “Io sono Alice” è interpretato da Carla Signoris, attrice e doppiatrice genovese, che ha donato il suo tempo e la sua professionalità al nostro progetto.

“Io sono Alice” nasce dalla collaborazione del Centro Antiviolenza Mascherona di Genova con quattro giovani ragazze, Noemi Cenero, Elena Ferrando, Ilaria Gherardi e Caterina Valletta, vincitrici del contest per under 30 di BIG, Brief in Genova.
La supervisione creativa del progetto è a cura di Laura Bonelli, senior copywriter freelance e vicepresidente dell’associazione URKA. La regia e il montaggio del podcast sono a cura dello studio di registrazione WAVES.

Potrebbe interessarti anche:

E se credete in un giornalismo indipendente, serio e che racconta dai posti, potete sostenerci andando su Sostienici

Tagged as

Continua a leggere

[There are no radio stations in the database]